Economia circolare, Kyoto Club aderisce alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti

Dal 17 al 25 novembre si celebra in tutte Europa la Settimana Europea per la riduzione dei Rifiuti. Kyoto Club aderisce all'iniziativa e vi invita a partecipare ai prossimi eventi dedicati all'economia circolare, una delle tematiche più care all'associazione.

19 novembre 2018

La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti è un’iniziativa volta a promuovere la realizzazione di azioni di sensibilizzazione sulla corretta riduzione dei rifiuti nel corso di una sola settimana. E‘ un’iniziativa che coinvolge una vasta gamma di pubblico (enti pubblici, imprese, società civile e cittadini).

Kyoto Club, da sempre attivo su queste tematiche, organizza a Brescia il 1 dicembre l'evento Economia circolare. Modelli economici, stili di vita e sostenibilità, all'interno del quale si terrà la premiazione dei vincitori della seconda edizione del Premio "Verso un'economia circolare" organizzato da Fondazione Cogeme Onlus e dalla nostra associazione e con il contributo di Fondazione Cariplo. 

Con il Premio si vuole sottolineare l’importanza del riciclo/riuso, dello scambio di risorse e della condivisione dei processi produttivi, che favoriscano percorsi verso sistemi eco-industriali che limitino al massimo i sottoprodotti non utilizzati, il loro smaltimento e la conseguente dispersione nell’ambiente. I destinatari del premio sono: Enti locali e Aziende che, negli anni 2016-2018 abbiano realizzato, avviato, o anche solo approvato ed autorizzato, interventi di diminuzione dei rifiuti e di uso efficiente dei materiali di scarto.

Il 29 novembre, a Roma presso il Chiostro del Convento di Santa Maria sopra Minerva si terrà la presentazione della ricerca  Economia Circolare in Italia. La filiera del riciclo asse portante di un’economia senza rifiuti curata da Duccio Bianchi, promossa dal Gruppo di Lavoro Riciclo e Recupero di Kyoto Club e commissionata dal comparto del riciclo degli imballaggi composto da CONAI, CIAL, COMIECO, COREPLA, RICREA e il settore idrico rappresentato dal Gruppo CAP. Lo studio Sconsiste in un primo vero e proprio bilancio sull’economia circolare in Italia, che dimostra come l’economia italiana è oggi in Europa la più performante per circolarità di materia, produttività delle risorse, capacità di riciclo.


↑ torna in cima