Appuntamenti
Media e documenti
News dal mondo
News dai soci

Turchia, allarme ambientale lungo le coste

In Turchia gli ambientalisti chiedono l’intervento immediato per riportare l’ossigeno nel Mar di Marmara ai livelli normali, prima che sia troppo tardi.

7 giugno 2021

Il Mar di Marmara è invaso dalla mucillagine: gli ambientalisti turchi lanciano l'allarme. "Siamo dinanzi al risultato di politiche di smaltimento di rifiuti sbagliate, un disastro che non ha nulla di naturale, ma un'origine esclusivamente umana. Il Mare di Marmara sta morendo e non c'è tempo da perdere per salvarlo", si legge nell'appello dell'associazione per la conservazione della natura in Turchia (TTKD).

In un comunicato del Wwf Turchia si legge che "il fondo marino è morto e che bisogna riportare ossigeno nel Mar di Marmara prima che sia troppo tardi". Operazione che - con un intervento immediato - richiede 5-6 anni per riportare l'ossigeno a livelli quasi normali.

Guarda il video su La Stampa.it

.


↑ torna in cima