Chiusura estiva ufficio

L'ufficio Kyoto Club rimarrà chiuso dal 9 al 20 agosto. A tutti i Soci e i lettori di Kyoto Club i migliori auguri per una serena pausa estiva.

Appuntamenti
Media e documenti
News dal mondo
News dai soci

Vi racconto le storie degli Eroi Verdi

Ogni settimana l’attore racconta chi sono e cosa fanno imprenditori, comunità e aziende che stanno riscrivendo l’economia per salvare l’ambiente.

2 ottobre 2020

C'È una storia che voglio raccontarvi. Una storia che è nata dalla necessità di abbracciare le realtà che hanno declinato la sostenibilità non solo sotto l'aspetto finanziario, ma anche ambientale e sociale. Imprenditrici, imprenditori, comunità e aziende che stanno riscrivendo l'economia: i #GreenHeroes. Vi starete domandando cosa c'entra un attore con l'economia. La risposta è che un attore prima di tutto è un cittadino che, nel suo piccolo e insieme ad altri cittadini, può provare a fare la differenza. Per me questo ha significato incontrare Annalisa Corrado su Twitter e, insieme a lei, a Roberto Giovannini, Roberto Bragalone, Francesco Ferrante e il Kyoto Club, usare la mia popolarità per dipingere il quadro virtuoso di quelle piccole e grandi realtà che in Italia stanno costruendo un futuro migliore, i #GreenHeroes appunto.

In due anni abbiamo parlato di eccellenze che hanno trasformato lo scarto della lana, del latte e delle risaie in materiali edili, di tele intessute con il pastazzo d'agrumi, di alberi piantati per compensare le emissioni, di cartotecnica evoluta, di vernici intelligenti e di plastiche naturali. Di marketing pulito, di cosmesi ecocompatibile, di agricoltura rigenerativa per il suolo e per la società. Abbiamo puntato il faro sui #GreenHeroes in ogni settore, scoprendo che, dall'energia alla chimica, dai servizi informatici al turismo, esiste un'imprenditoria in grado di fatturare e creare lavoro sviluppando meccanismi virtuosi che riducono, quando non azzerano, il proprio impatto sul Pianeta. Persone, comunità e imprese speciali che nell'economia e nella società italiana stanno silenziosamente lavorando per un avvenire stabile e duraturo, sostenibile. Storie che, venerdì dopo venerdì, continueremo a raccontarvi su queste pagine.

Leggi l'articolo su "Il Venerdì" di Repubblica


↑ torna in cima