Appuntamenti
Media e documenti
News dal mondo
News dai soci

Cambiamenti climatici, nasce il nuovo European Institute on Economics and the Environment (EIEE)

Dalla partnership internazionale tra il Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC) e il think tank Resources for the Future (RFF) è nato il nuovo centro di ricerca European Institute on Economics and the Environment (EIEE). La nuova struttura avrà il compito di affrontare i problemi climatici e offrire consulenza in materia energetica e ambientale alle aziende e ai decisori pubblici. L’Istituto avrà sede a Milano e Venezia.

13 luglio 2018

Cambiamenti climatici, economia delle risorse naturali, gestione dei rischi ambientali e piani di investimento. Di questo si occuperà il nuovo European Institute on Economics and the Environment (EIEE), il centro di ricerca transatlantico nato dalla partnership tra la Fondazione CMCC - Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici e RFF - Resources for the Future, il think tank per l'energia e l'economia dell'ambiente di Washington.

I due think tank hanno annunciato la nascita dell'EIEE in occasione del Congresso mondiale di economia dell’ambiente e delle risorse naturali (World Congress of Environmental and Resource Economics), a Goteborg; obiettivo del neonato Istituto sarà quello di migliorare le decisioni in materia di ambiente, energia, risorse naturali, attraverso attività di ricerca imparziale nei settori dell'economia, dell'impegno al servizio dei processi decisionali.

Nello specifico, EIEE svilupperà strumenti di modellistica integrata e all'avanguardia per affrontare problematiche ambientali e correlate ai cambiamenti climatici, per supportare decisioni pubbliche su scala regionale, nazionale e globale, e aiutare aziende in diversi settori economici a mettere a punto adeguate strategie di gestione del rischio e a progettare piani d'investimento lungimiranti.

Massimo Tavoni, Professore al Politecnico di Milano, sarà il Direttore del nuovo centro. Francesco Bosello, Professore all'Università degli Studi di Milano, il condirettore. Il nuovo istituto avrà sede a Milano e a Venezia e beneficerà delle competenze e del lavoro di circa 40 ricercatori e personale internazionale.

Mentre una prospettiva economica e politica sui cambiamenti climatici è fondamentale per il centro RFF-CMCC European Institute on Economics and the Environment, il nuovo istituto eredita l'approccio multidisciplinare dei suoi partner fondatori per estendere i propri interessi alla comprensione di una vasta gamma di questioni ambientali, energetiche e legate al tema delle risorse naturali. multidisciplinare dei suoi partner fondatori per estendere i propri interessi alla comprensione di una vasta gamma di questioni ambientali, energetiche e legate al tema delle risorse naturali.


↑ torna in cima