Appuntamenti
Media e documenti
News dal mondo
News dai soci

Fra’ Sole: lo sviluppo del progetto passa per la raccolta differenziata

Dopo la dismissione del monouso in plastica a favore dei supporti lavabili e all’occorrenza del monouso biodegradabile e compostabile, il Piano di sostenibilità del Sacro Convento di Assisi si focalizza sulla gestione dei rifiuti all’interno e all’esterno del complesso monumentale francescano.

31 gennaio 2019 Sisifo Sostenibilità & Resilienza

Nuovo step per il Progetto Fra’ Sole, il Piano di sostenibilità del Sacro Convento di Assisi,  promosso dalla Custodia del Sacro Convento, con il supporto tecnico di Arpa Umbria e il coordinamento di Sisifo.

Con il riordino della raccolta differenziata dei rifiuti presso il Sacro Convento, infatti, è stato avviato il processo di efficientamento dei flussi di materie. Un iter che ha portato alla collocazione di 1.000 contenitori in robusto cartone e di 140 contenitori carrellati per garantire, ai diversi locali del complesso monumentale francescano, gli strumenti idonei per una corretta ed efficiente raccolta dei rifiuti.


Dalla razionalizzazione del flusso dei rifiuti alla riduzione della quantità di rifiuto indifferenziato, gli obiettivi del Progetto Fra’ Sole sono chiari, al fine di limitare sensibilmente l’impatto ambientale della struttura francescana. La scelta di riservare alla frazione indifferenziata il contenitore più piccolo, testimonia la volontà di sensibilizzare la comunità e i milioni di pellegrini a un utilizzo critico delle risorse e a uno smaltimento consapevole delle medesime.

I prossimi passi, legati proprio alla sensibilizzazione, riguardano l’avviamento di una formazione specifica, nonché l’installazione di una segnaletica verticale per indicare le varie frazioni disponibili, cui seguirà la distribuzione di materiale informativo utile sia ai frati che ai fedeli in visita ad Assisi.

Per saperne di più, visita il sito https://www.frasole.org/riordino_raccolta_differenziata/
 


↑ torna in cima