Appuntamenti
Media e documenti
News dal mondo
News dai soci

Il nuovo software Leto 4.0

Anit rende pubblico il nuovo software Leto 4.0, dedicato all’analisi del fabbisogno energetico di edifici.

28 luglio 2016 Anit

<p>Anit, l’ Associazione Nazionale per l'Isolamento Termico ha reso pubblico il nuovo software Leto 4.0. È stata pubblicata la nuova versione del Software ANIT "LETO 4.0" per l’analisi del fabbisogno energetico del sistema edificio-impianto in accordo con le Norme UNI/TS 11300 (Parti 1-6) e la Norma UNI 10349 di recente entrata in vigore (29 giugno 2016).

Il Software è inserito nell’elenco degli applicativi informatici valutati e verificati dal Comitato Termotecnico Italiano (CTI) come previsto dall’art.7 del DM 26 giugno 2015, cosiddetto "Requisiti Minimi".
Tale Decreto incarica il CTI a svolgere un’attività di verifica dei software commerciali e degli strumenti di calcolo per la determinazione della prestazione energetica degli edifici ai fini di uniformare il calcolo e le verifiche da parte dei professionisti del settore e rendere più chiaro ed efficace il controllo da parte delle Autorità competenti.

Il software LETO 4.0 è distribuito a tutti i Soci ANIT e consente di eseguire i calcoli in accordo con i DM 26/06/2015 per: predisporre l’Attestato di prestazione energetica (APE) sulla base del modello nazionale; predisporre la relazione tecnica ex "Legge 10" per la verifica del fabbisogno energetico dell’edificio sulla base del modello nazionale; analizzare il sistema edificio-impianto per una diagnosi energetica (in condizioni standard e non reali); verificare il fabbisogno dell’edificio come richiesto dalle pratiche per l’accesso alle detrazioni fiscali del 65% (ENEA).

ANIT raccomanda ai professionisti un’adeguata conoscenza delle norme UNI/TS 11300 parte 1-6 e delle altre normative connesse.
Il corretto utilizzo del software, del manuale di utilizzo e del servizio di assistenza ANIT non possono sostituire lo studio della normativa tecnica e il necessario approfondimento ad esso legato.


</p>


↑ torna in cima