Appuntamenti
Media e documenti
News dal mondo
News dai soci

Aggiornamento legislativo

Aggiornamenti su: Fondi per l’efficienza energetica nelle scuole, bando efficienza energetica per le Regioni del Sud, auditor energetici e nuova versione della UNI 10200.

1 luglio 2015 Anit

<p>Fondi per l’efficienza energetica nelle scuole

Si apre lo sportello per la presentazione delle domande per la concessione di finanziamenti a tasso agevolato per 350 milioni di euro messi a disposizione per l’efficientamento energetico delle scuole. Per novanta giorni a partire dal 25 giugno 2015 gli enti pubblici proprietari di immobili destinati alla istruzione scolastica, compresi asili nido, istituti per l’istruzione universitaria e scuole per l’alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM), possono presentare domanda per la concessione di finanziamenti a tasso agevolato dello 0,25%.

Per maggiori informazioni:
Scrivere via email a infofondokyoto@minambiente.it o telefonare ai numeri: 06-5722 8169 o 06-5722 8242.

Testo del decreto


Parte il Bando efficienza energetica per le Regioni del Sud

A partire da oggi dalle ore 10.00 le imprese presenti nelle Regioni Calabria, Campania, Puglia e Sicilia potranno presentare domanda per accedere ai 120 milioni di euro per sostenere interventi per la riduzione dei consumi energetici. Le risorse, stanziate dal Decreto 24 aprile 2015, servono a sostenere la crescita e il rilancio competitivo le aziende del Sud attraverso l’attuazione di investimenti funzionali ad un uso più razionale e sostenibile dell’energia all’interno dei processi produttivi.
Tra le tipologie di interventi ammissibili a finanziamento ci saranno interventi di isolamento termico degli edifici, efficientamento e/o sostituzione dei sistemi impiantistici, installazione di impianti ed attrezzature funzionali al contenimento dei consumi energetici…

Per ulteriori richieste di informazioni e/o di chiarimenti il Mise ha attivato la seguente casella di posta elettronica: info.bandoefficienzaenergetica@mise.gov.it.

Testo del decreto

Auditor energetici: pubblicata la UNI EN 16247-parte 5

È stata pubblicata la UNI CEI EN 16247-5 "Diagnosi energetiche. Parte 5: competenze dell’auditor energetico".
Si tratta dell’ultima parte della serie EN 16247, che va a chiudere un pacchetto di documenti normativi di primaria importanza per l’attuazione del decreto legislativo 102/2014. La parte 5 specifica in particolare le competenze che l’auditor energetico o un team di auditor energetici deve possedere per effettuare in maniera efficace diagnosi energetiche conformi ai requisiti della parte 1 (aspetti generali delle diagnosi) eventualmente integrata dalle parti specifiche per i settori "Edifici", "Processi" e "Trasporti". È importante infine chiarire che questa nuova figura non deve essere confusa con quella di "auditor" di sistema attiva nel mondo dei sistemi di gestione dell’energia, della qualità o dell’ambiente e che ha un ruolo completamente diverso [Fonte: CTI Informa- Antonio Panvini].

Maggiori informazioni: www.cti2000.it

Nuova versione della UNI 10200

Pubblicata da UNI una nuova edizione della UNI 10200 "Impianti termici centralizzati di climatizzazione invernale e produzione di acqua calda sanitaria – Criteri di ripartizione delle spese di climatizzazione invernale ed acqua calda sanitaria". La norma stabilisce i principi per l’equa ripartizione delle spese di climatizzazione invernale e acqua calda sanitaria in edifici di tipo condominiale provvisti o meno di dispositivi per la contabilizzazione dell’energia termica.
Con l’art. 9 del DLgs 102/2014 la norma UNI 10200:2013 è divenuta cogente pertanto è nata la necessità di intervenire sul testo alla luce di potenziali problemi interpretativi, in relazione all’applicazione della UNI EN 834 "Ripartitori dei costi di riscaldamento per la determinazione del consumo dei radiatori – Apparecchiature ad alimentazione elettrica".

Maggiori informazioni.</p>


↑ torna in cima