Appuntamenti
Media e documenti
News dal mondo
News dai soci

L’eco-compatibilità dei prodotti Kroll

Kroll, la prima industria cosmetica italiana ad ottenere la certificazione Ecolabel, apre la strada all’eco-compatibilità per i detergenti cosmetici professionali.

9 giugno 2010 Kroll

<p>Kroll è la prima azienda del settore cosmetico a raggiungere un importante e nuovo traguardo: la <b>certificazione Ecolabel</b> su prodotti cosmetici. È, inoltre, la prima azienda in Europa ad ottenere tale certificazione sui prodotti professionali.<br />Ecolabel è un <b>marchio europeo di qualità ecologica</b> che premia i migliori prodotti destinati a garantire la compatibilità ambientale, ed è uno strumento volontario in quanto è una libera scelta del richiedente aderire attenendosi ai criteri decisi da una specifica commissione europea, ed è uno strumento selettivo perché l’etichetta ecologica è un attestato di eccellenza che viene concessa solo a quei prodotti che hanno un ridotto impatto ambientale come stabilito dalla commissione.</p><p>I criteri stabiliti dalla Commissione Europea per l’assegnazione del marchio Ecolabel si basano sull’intero ciclo di vita del prodotto, in modo da rilevare gli <b>impatti sull’ambiente</b> durante tutte le sue fasi, iniziando dall’estrazione delle materie prime, dove vengono considerati gli aspetti volti a qualificare e selezionare i fornitori, passando attraverso i processi di lavorazione, dove sono gli impatti dell’azienda produttrice ad essere controllati, alla distribuzione (incluso l’imballaggio primario e secondario) e all’utilizzo, fino allo smaltimento del prodotto a fine vita.</p><p>La <b>gamma Ecolabel proposta da Kroll</b> è composta da <b>8 prodotti</b> divisi in 4 tipologie diverse: saponi liquidi, saponi in schiuma, gel e crema lavamani, corredata infine da un innovativo sistema di <b>packaging certificato Ecolabel “Polyonbox”</b>. Quest’ultimo è un contenitore riutilizzabile per ricariche di liquidi e gel, con il quale Kroll completa la gamma dei prodotti con un sistema che attualmente rappresenta il massimo dell’ecosostenibilità e che ha superato anche l’analisi comparativa di primo livello del risparmio di CO2 sul ciclo di vita del “Polyonbox” equiparato con un packaging di uguale volume. Tutti gli indicatori (consumo di energia, cambiamento climatico, acidificazione, produzione di rifiuti) danno risultati positivi di risparmio dal 69% al 77%.<br />Ecolabel è l’unico marchio riconosciuto dalla comunità europea che garantisce l’<b>ecosostenibilità dei prodotti</b> e ad oggi solo Kroll può affermare di avere nella sua gamma i prodotti cosmetici più ecologici che esistono nel mercato.</p><p>Il mondo contemporaneo è chiamato ad affrontare in molti settori vitali una complessa serie di problemi: quelli relativi alla <b>salvaguardia ambientale</b> e, più in generale, al <b>risparmio energetico</b> sono della massima importanza per la vita delle singole persone, per le attività produttive e per le scelte politiche che dovranno delineare il nostro futuro.<br />In questo contesto le industrie sono eticamente e moralmente chiamate a svolgere un compito di grande importanza, che si articola su due livelli. Il primo è relativo al processo produttivo e include il consumo di energia e di acqua, le emissioni, le scorie e i materiali utilizzati. Il secondo è relativo alla qualità ecocompatibile dei prodotti, del loro funzionamento e confezionamento. </p><p>La richiesta di ecompatibilità è oggi una sfida complessa. Un’industria che intenda entrare nel ciclo ecocompatibile non può improvvisare. Certe risposte possono venire solo da industrie che negli anni abbiano fatto oltre che il business, anche eticamente, un agire per fare il bene comune, lavorando e migliorando costantemente i loro prodotti, che abbiano progressivamente ridotto l’inquinamento ambientale del ciclo produttivo e sviluppato un uso razionale dell’energia. Proprio questi punti sono, sin dalla fondazione, i <b>pilastri della filosofia aziendale di Kroll</b>, produttrice di detergenti cosmetici professionali. Non sorprende che Kroll sia in Italia la prima industria cosmetica certificata EMAS ed Ecolabel e che ancora una volta abbia aperto una nuova strada verso prodotti di elevata sicurezza e assoluta “verde” affidabilità.</p><p></p><p></p><p><br /></p>


↑ torna in cima