2030. Per fossili e global warming crollo Pil e 100 milioni di morti

Le fonti fossili e gli effetti dei mutamenti climatici da qui al 2030 faranno 100 milioni di vittime e un danno economico pari al 3,2% del Pil mondiale. E' quello che emerge da un report commissionato dal Climate Vulnerable Forum, che riunisce 20 delle Nazioni in via di sviluppo più a rischio per il cambiamento climatico.

3 ottobre 2012 Fonte: QualEnergia.it

<p></p>

Leggi l’articolo originale.


↑ torna in cima