Appuntamenti
Media e documenti
News dal mondo
News dai soci

La mobilità sostenibile in 50 città italiane nel quarto rapporto Euromobility

Venezia la città più "eco-mobile" d’Italia. Cala l’indice di motorizzazione con 60,78 auto ogni 100 abitanti; salgono le auto a gas e quelle Euro 4-5; meno PM10, Bolzano la migliore; non cresce il car sharing. Dati e classifiche dal rapporto Euromobility "Mobilità sostenibile in Italia: indagine sulle principali 50 città".

28 dicembre 2010

<p>E' <b>Venezia</b> la città <b>più "eco-mobile"</b> d'Italia. La città veneta, sesta lo scorso anno, si aggiudica così il trofeo italiano della mobilità sostenibile scalzando Bologna dal primo posto. Venezia vince grazie a un trasporto pubblico che funziona, a importanti innovazioni nella gestione della mobilità come il Car Sharing e il Bike Sharing, ad una riduzione dell’indice di motorizzazione e ad un significativo aumento delle automobili a gas.</p><p>Questo dato emerge dal <b>rapporto realizzato dall'associazione Euromobility</b> sulla situazione della mobilità in 50 città italiane.<br />Buone notizie per <b>l'indice di motorizzazione</b>, che finalmente, dopo anni di inarrestabile incremento, cala di oltre mezzo punto percentuale, attestandosi a 60,78 automobili ogni 100 abitanti. <b>Aumentano le auto Euro IV ed Euro V</b> nelle città italiane e oggi costituiscono il 39,4% del parco auto totale: Torino è la città con più veicoli Euro V (2,6%). </p><p>I mezzi a più basso impatto ambientale, <b>alimentati a Gpl e Metano</b>, continuano ad aumentare passando da 4,72% del 2008 a 6,06% del 2009, con le automobili a Gpl che rappresentano oggi il 4,27% del parco auto e quelle a Metano l'1,79%. </p><p>Per quanto riguarda i servizi innovativi, il <b>bike sharing</b>, dopo il boom del 2009, fa registrare comunque un incremento sia degli utenti (+51%) sia delle biciclette (+12%), mentre non avanza, invece, il <b>car sharing</b> che vede una flessione delle auto in flotta (-3,6%) e un incremento del solo 0,7% degli utenti.</p><p>Buone notizie per <b>la qualità dell'aria</b>: per il PM10 tutte le città fanno registrare una diminuzione sia della media annuale sia dei giorni di superamento. La città migliore è <b>Bolzano</b> con 7 giorni di superamento, la peggiore resta Siracusa con 309 giorni.</p><p>La fotografia completa di cosa si sta facendo nelle città italiane per combattere l'emergenza traffico e inquinamento, la verifica dell'effettiva efficacia delle misure adottate e la classifica delle 50 città è contenuta nel quarto rapporto sulla "<a href="http://www.euromobility.org/documenti/atti_di_convegni/2010_50_città/index.html">Mobilità sostenibile in Italia: indagine sulle principali 50 città</a>", realizzato da Euromobility con il patrocinio del ministero dell'Ambiente e con il contributo di Assogasliquidi e del Consorzio Ecogas.</p><p></p>

Leggi l'articolo originale.


↑ torna in cima