Regione Puglia, nuovo regolamento sulla certificazione energetica edilizia

La Regione Puglia ha un suo regolamento per la certificazione energetica in edilizia che entrerà in vigore dal 12 aprile 2010.

16 febbraio 2010 Fonte: Anit News

<p>Anche la Regione Puglia ha un suo regolamento per la certificazione energetica in edilizia. Il Regolamento Regionale n.10 del 10 febbraio 2010 pubblicato sul BURP n. 27 (vedi allegato), entrerà in vigore dal 12 aprile 2010. <br />Ecco alcune novità:</p><p>• <b>obbligo della redazione</b> a cura del costruttore, proprietario o detentore dell’immobile, dell’Attestato di Certificazione Energetica per nuove costruzioni e impianti in essi realizzati e per opere di ristrutturazione degli edifici e impianti esistenti, ampliamenti volumetrici, recupero ai fini abitativi di sottotetti esistenti; <br />• <b>metodo di calcolo</b> basato sulle specifiche tecniche UNI TS 11300 nelle parti finora pubblicate; <br />• <b>soggetti certificatori accreditati</b>: enti pubblici e organismi di diritto pubblico operanti nel settore dell’energia e dell’edilizia; i tecnici abilitati all’esercizio della professione e iscritti ai relativi Ordini o Collegi professionali (non sono esplicitati i titoli di studio richiesti) o con esperienza almeno triennale nel settore energetico e impiantistico o in alternativa con la frequenza di uno specifico corso di formazione; <br />• <b>corsi di formazione</b> di 80 ore sulla base del programma definito dalla Regione con verifica finale (prova scritta + colloquio o test di apprendimento); <br />• <b>istituzione del catasto regionale per la Certificazione Energetica</b> presso la Regione Puglia, Area politica per lo sviluppo, il lavoro e l’innovazione, servizio energia, reti e infrastrutture materiali per lo Sviluppo. </p><p></p>

R.R. Puglia – certificazione energetica edilizia (pdf)


↑ torna in cima