Dichiarazione congiunta dei Paesi Basic: si lavora per la Cop16

I rappresentanti dei Paesi Basic, Brasile, Sud Africa, India e Cina, si sono riuniti a Nuova Delhi per discutere sul post-Copenhagen e sulla strategia climatica comune da adottare all'interno dei negoziati Onu.

29 gennaio 2010 Fonte: Ipcc Italia

<p>In questi giorni si sono riuniti a Nuova Delhi <b>i Paesi del gruppo BASIC (Brasile, Sud Africa, India e Cina)</b> per discutere sulla fase post-Copenhagen. <br />L’<b>incontro dei Paesi Basic</b> è la prima riunione multilaterale dopo il vertice internazionale sul clima dello scorso dicembre, conclusosi con un accordo politico non vincolante approvato solo da pochi Paesi.</p><p>Al termine dell’incontro i rappresentanti dei principali Paesi emergenti hanno emesso una <b>dichiarazione congiunta</b> (vedi allegato) che, sottolineando la centralità del ruolo delle Nazioni Unite, evidenzia la decisione di proseguire il lavoro attraverso le due tracce negoziali nell’ambito della Convenzione e del Protocollo. <br />Con questa dichiarazione i Paesi hanno espresso l’intenzione di inviare (entro il 31 gennaio 2010 come richiesto dall’Onu) le informazioni relative alle loro azioni di mitigazione volontarie nell’ambito dell’UNFCC.</p><p>Per i ministri dei Paesi BASIC, i gruppi di lavoro, per poter concludere con successo il proprio incarico, dovrebbero incontrarsi almeno 5 volte prima della Conferenza di Cancùn programmata per la fine dell’anno. <br />I rappresentanti dei paesi Basic sperano, inoltre, per il 2010, che via sia una <b>rapida mobilitazione dei finanziamenti pari a 10 miliardi di dollari</b> con cui i Paesi industrializzati si sono impegnati a sostenere i Pvs nella lotta contro i cambiamenti climatici. </p><p>I Paesi BASIC, come si è rivelato durante il vertice danese, sono tra quelli che, con il 41% della popolazione mondiale, l’11% del Pil e il 30% delle emissioni globali di gas climalteranti, hanno una grande responsabilità nella ricerca delle soluzioni per risolvere il global warming. </p><p><br /><i>Resoconto a cura del gruppo del FOCAL POINT IPCC per l’Italia presso il Centro Euro Mediterraneo per i Cambiamenti Climatici (CMCC).</i></p><p>e-mail: <a href=’mailto:ipcc@italia@cmcc.it’>ipcc@italia@cmcc.it</a><br /><a href="http://www.cmcc.it/ipcc-focal-point">www.cmcc.it/ipcc-focal-point</a></p><p><br /></p>

Joint Statement (pdf)


↑ torna in cima