Appuntamenti
Media e documenti
News dal mondo
News dai soci

Domani tutti in marcia per il clima e per un’energia pulita

Sabato 7 giugno si svolge a Milano la manifestazione “In marcia per il clima”. Oltre 55 le associazioni promotrici del corteo.

Milano

Sono 55 le sigle delle associazioni che compongono il comitato promotore del corteo nazionale "In marcia per il clima" che si svolgerà domani, sabato 7 giugno, a Milano.
La manifestazione si aprirà alle ore 10 presso i Giardini di Porta Venezia dove saranno allestiti dei gazebo, divisi in 5 aree tematiche, per dare la possibilità ai cittadini di informarsi sulle cause e gli effetti del cambiamento climatico e sulle alternative di produzione e consumo rispettose dell'ambiente, nonché sugli effetti che il cambiamento climatico ha nel mondo. Piazze tematiche, spettacoli, mostre, concerti e dibattiti animeranno la mattinata mentre il pomeriggio alle 15 partirà il corteo da San Babila.||“È la prima manifestazione in cui si rende visibile un movimento di tipo nuovo - spiega il comitato promotore della Marcia per il Clima - È un movimento che punta prima di tutto a proporre soluzioni, che vuole con questa grande alleanza intervenire per salvare le tante aree d'Italia e del mondo che già oggi subiscono le conseguenze dei cambiamenti climatici, per garantire la bellezza dei nostri paesaggi e la biodiversità, per tutelare la ricchezza del territorio, del mare e della nostra agricoltura in termini di qualità e quantità delle produzioni. È un movimento che vuole cambiare questo Paese perché pensa che il cambiamento generale, la modernità e la competitività passino anche attraverso le questioni ambientali e il generale miglioramento della qualità della vita”.||Per Vittorio Cogliati Dezza, presidente di Legambiente, la manifestazione è "per" e non contro. Si tratta dell'inizio di un percorso che vuole risultati concreti subito da governo e cittadini. In primo piano politiche a sostegno delle energie rinnovabili, interventi sulla mobilità passando, ad esempio, dal trasporto su gomma alla rotaia e incentivare i cittadini ad adottare stili di vita sostenibili".

Leggi l'articolo originale.


↑ torna in cima