Kyoto Club partecipa a:

50 anni di dibattito energetico ambientale

Entusiasmi, ideologie, errori per tracciare una linea di progetto.

Torino

<p>Sono passati 43 anni da quando l’energia è diventata centrale nella dinamica geopolitica mondiale con la prima crisi del Kippur nel 1973. La generazione oggi quasi al tramonto esistenziale (è necessario realismo), ha giocato un ruolo fondamentale nel dibattito di queste quattro decadi più tre anni, ma non ha esaurito la sua responsabilità.

È infatti la più qualificata, per la competenza, la memoria degli eventi e per gli errori commessi, a tracciare delle ipotesi progettuali per i prossimi 20 o 30 anni.

Federico Butera, Andrea Ketoff, Lorenzo Matteoli, Gianni Silvestrini sono stati fra i protagonisti, nell’accademia, nella politica, nell’industria, nelle amministrazioni, del dibattito e delle battaglie sull’energia nel quasi mezzo secolo trascorso e si incontrano al Politecnico di Torino per una breve revisione del passato, ma specialmente per una provocazione progettuale da proporre alle nuove generazioni.

ore 15:00
Saluto del Rettore, professor Marco Gilli

ore 15:10
Saluti del Direttore del Dipartimento di Architettura e Design, professor Paolo Mellano

introduce il dibattito la professoressa Gabriella Peretti
modera il professor Lorenzo Matteoli

intervengono
Federico Butera, professore emerito, Politecnico di Milano
Giovanni Vincenzo Fracastoro, professore ordinario di Fisica Tecnica Ambientale, Coordinatore CdS “Ingegneria Elettrica”, Politecnico di Torino
Andrea Ketoff, direttore di Confindustria Energia
Lorenzo Matteoli, professore ordinario di Tecnologia dell’Architettura, Politecnico di Torino
Gianni Silvestrini, direttore scientifico di Kyoto Club.

Locandina (pdf)

</p>


↑ torna in cima