Icona termometro del mondo
Temperatura del mondo a agosto 2019
Icona prezzo del petrolio
15 novembre 2019
Prezzo del petrolio (Nymex): 56,53 $/bbl
Icona prezzo del carbonio
15 novembre 2019
Prezzo del carbonio (EU): 23,57 €/tCO2
Documentazione > news

torna alla lista news

25 ottobre 2019

GreenRail, dei #GreenHeroes special

L’attore Alessandro Gassmann ha scelto i giovani di GreenRail come protagonisti dell’economia verde del futuro, quella che produce ricchezza e lavoro recuperando ciò che per altri sono solo rifiuti.

Sono passati 99 anni dalla nascita di Gianni Rodari. Tutti dobbiamo qualcosa al Maestro, non fosse altro perché quelle storie che abbiamo letto erano prendere un treno per un posto dove tutte le cose erano giuste, anche gli errori. La storia di oggi richiama le atmosfere dello scrittore piemontese, perché Giuseppe de Lisi è un Giovannino Perdigiorno diventato Martino Testadura, per il quale le traversine delle ferrovie hanno rappresentato un luogo dove individuare un vero e proprio tesoro.

Una ferrovia, si sa, è composta da due binari di acciaio tra i quali sono installate perpendicolarmente delle traverse di cemento che hanno lo scopo di mantenere i binari paralleli tra di loro: impediscono ai binari di storcersi, e al treno che ci viaggia sopra di deragliare. Per questo periodicamente le traverse devono esser sostituite. Ecco: la ditta del papà di Giuseppe si occupa proprio di queste traverse, e la storia di Green Rail inizia da qui. 

Giuseppe, dopo la maturità, si iscrive all’università, facoltà di ingegneria. Ma presto capisce che quella strada non fa per lui. Torna a casa e chiede al padre di permettergli di lavorare nell’azienda di famiglia. Giuseppe - Giovannino Perdigiorno - si aspetta che il padre gli dia un impiego d’ufficio vicino a casa, a Palermo, e di condurre una vita comoda. Il papà invece lo manda a sostituire traverse in Lombardia. Un lavoro faticoso, ma che gli offre la possibilità di conoscere a fondo quel mondo. Ad esempio, osserva una cosa: parte del calcestruzzo di cui sono composte le traverse potrebbe essere sostituito con materiale recuperato dai Pneumatici Fuori Uso (PFU) e con la plastica dei rifiuti urbani. 

Giuseppe – Martino Testadura - dopo nove anni incontra Fabio Guinzi, uno studente di architettura, e trasforma quell'idea di "traversina del futuro" in un progetto. Così nel 2015 nasce Greenrail.

La start-up, incubata all’interno del Politecnico di Milano, testa 35 diverse miscele di gomma e plastica, finché si trova la soluzione perfetta e si deposita il brevetto. Quella traversa ferroviaria è in grado di riciclare 35 tonnellate di PFU e plastica per chilometro di linea, e di garantire la riduzione della manutenzione di due volte e mezza. Inoltre garantisce maggior sicurezza, e la riduzione di vibrazioni e rumorosità. Le traverse ideate da Giuseppe e Fabio, poi, possono trasmettere dati di diagnostica, e produrre fino a 35 MWh/anno di energia elettrica per chilometro.

Grazie ai fondi europei GreenRail diventa un’azienda e, in meno di due anni, vede installate le sue traverse sulle tratte Reggio Emilia-Sassuolo e Reggio Emilia-Modena, e riesce a stipulare accordi internazionali per l’installazione delle traverse di plastica recuperata in tutto il mondo.

Giuseppe de Lisi ad appena 34 anni è il #GreenHero che, in una storia dal sapore rodariano, ha trasformato in un meccanismo di riciclo e in una centrale di produzione di energia elettrica quell’inerte blocco di cemento che tiene insieme due binari.

Torna in cima alla pagina Torna alla Home page Iscriviti alla mailing list