Icona termometro del mondo
Temperatura del mondo a agosto 2019
Icona prezzo del petrolio
6 dicembre 2019
Prezzo del petrolio (Nymex): 58,35 $/bbl
Icona prezzo del carbonio
6 dicembre 2019
Prezzo del carbonio (EU): 24,89 €/tCO2
Documentazione > news

torna alla lista news

26 novembre 2019

Unep: allarme sul riscaldamento globale del pianeta

Stiamo andando verso un riscaldamento di 3,2 °C rispetto ai livelli pre-industriali, insieme al grande rischio di eventi climatici distruttivi. A lanciare l'allarme è l'ultimo Rapporto annuale dell'Agenzia per l'ambiente delle Nazioni Unite (UNEP - UN Environment Programme) che avverte: a meno che le emissioni globali di gas serra non diminuiscano del 7,6 per cento ogni anno tra il 2020 e il 2030, il mondo perderà l'opportunità di raggiungere l'obiettivo della temperatura di 1,5 ° C dell'Accordo di Parigi.

Il Rapporto annuale Emissions Gap Record dell'UNEP afferma che anche se gli attuali impegni incondizionati previsti dall'accordo di Parigi verranno attuati, le temperature dovrebbero aumentare di 3,2 ° C, portando a impatti climatici ancora più distruttivi. L'ambizione collettiva deve aumentare di oltre cinque volte rispetto ai livelli attuali per offrire i tagli necessari nel prossimo decennio per l'obiettivo di 1,5 ° C.

Il 2020 è un anno critico per l'azione per il clima, con la conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici a Glasgow che mirerà a determinare glii sforzi futuri, che i paesi dovrebbero intensificare significativamente i loro impegni sul clima, per evitare la crisi. il direttore esecutivo dell'Unep, Inger Andersen, avverte che "non si può aspettare" sino alla fine del 2020. Dalle città alle regioni, agli Stati, dai singoli alle piccole comunità, alle aziende, "ciascuno deve agire adesso" tagliando i gas serra quanto più possibile e quanto prima. Altrimenti, rileva Andersen, "l'obiettivo dell'1,5 sarà ormai fuori portata prima del 2030", perché ogni anno di ritardo oltre il 2020 comporta la necessità di tagli più rapidi, che diventano più costosi, improbabili e poco pratici. I paesi del G20 rappresentano in totale il 78% di tutte le emissioni, ricorda l'Unep, ma solo cinque si sono impegnati a raggiungere zero emissioni entro il 2050.

Le emissioni globali di gas serra sono salite a 55,3 gigatonnellate di CO2 equivalente nel 2018 e dovranno essere tagliate del 7,6% ogni anno dal 2020 al 2030 per contenere entro fine secolo l'aumento medio della temperatura a 1,5 gradi, come auspicato dall'accordo di Parigi sul clima.

Leggi il comunicato stampa a cura dell'UNEP: Cut global emissions by 7.6 percent every year for next decade to meet 1.5°C Paris target - UN report

Leggi anche On the brink: Emissions Gap Report findings in 60 seconds che contiene il video (YouTube) "Emissions Gap Report findings in 60 seconds".

 

 

Torna in cima alla pagina Torna alla Home page Iscriviti alla mailing list