Icona termometro del mondo
Temperatura del mondo a agosto 2019
Icona prezzo del petrolio
6 dicembre 2019
Prezzo del petrolio (Nymex): 58,35 $/bbl
Icona prezzo del carbonio
6 dicembre 2019
Prezzo del carbonio (EU): 24,89 €/tCO2
Documentazione > news

torna alla lista news

25 novembre 2019

XI Congresso Nazionale di Legambiente: il Manifesto Green con le azioni del coraggio da mettere in campo

Da Napoli Legambiente ha lanciato le azioni del coraggio da mettere in campo da qui ai prossimi anni. Riconfermato il gruppo dirigente. I nostri migliori auguri di buon lavoro. Tra gli ospiti del congresso Catia Bastioli, Presidente di Kyoto Club.

Per dare concretezza al Green new deal italiano bisogna definire una road map che metta al centro l’ambiente, partendo dalla riconversione ecologica del sistema industriale e dell’economia. È il messaggio che Legambiente ha lanciato dal suo XI congresso nazionale che si è svolto a Napoli dal 22 al 24 novembre.

Lotta alla crisi climatica con un ambizioso piano energia e clima, riconversione ecologica del Paese abbandonando le fonti fossili, lotta all’inquinamento e all’abusivismo con leggi ad hoc, rigenerazione urbana e cittadinanza attiva tra gli obiettivi principali del manifest

Se davvero si vuole salvare il Pianeta è tempo di una rivoluzione verde che metta al centro clima ed energia, legalità, economia circolare e civile, green societycitizen science, mobilitazione e protagonismo dei giovani e volontariato. L’Italia può, e deve, raccogliere questa sfida, contrastando la crisi climatica con un ambizioso piano energia e clima, con la riconversione ecologica del Paese abbandonando le fonti fossili e i sussidi dannosi per l’ambiente. Puntando su rinnovabili e innovazione tecnologica, contrastando in maniera sempre più forte l’illegalità e le ecomafie.

Leggi anche XI Congresso Nazionale di Legambiente

Le azioni di quel “coraggio” messo al centro del manifesto green che Legambiente ha presentato nella giornata finale del suo XI Congresso nazionale dal titolo “Il Tempo del coraggio”, che ha visto per tre giorni confrontarsi a Napoli, nel suggestivo scenario del Museo nazionale ferroviario di Pietrarsa, 833 delegati, 60 ospiti istituzionali e altre 200 presenze. Tra gli ospiti, Catia Bastioli, Presidente di Kyoto Club

In apertura dei lavori, Legambiente ha aperto un focus sulle imprese green e sul comparto dell’economia civile, sottolineando la necessità di una riconversione dell’economia insieme a una trasformazione del sistema produttivo verso l’economia civile, liberato dal totem della massimizzazione del profitto e capace di generare benefici ambientali e sociali, di cui bisogna favorire l’accelerazione.

Le voci dei protagonisti 

 

Torna in cima alla pagina Torna alla Home page Iscriviti alla mailing list