Icona termometro del mondo
Temperatura del mondo a agosto 2019
Icona prezzo del petrolio
6 dicembre 2019
Prezzo del petrolio (Nymex): 58,35 $/bbl
Icona prezzo del carbonio
6 dicembre 2019
Prezzo del carbonio (EU): 24,89 €/tCO2
Documentazione > news

torna alla lista news

25 novembre 2019

Clima, nuovo record rilevato dall'Organizzazione mondiale meteorologica delle Nazioni Unite (Wmo)

Le emissioni di gas serra hanno toccato un nuovo livello record di concentrazione nel 2018. A rilevarlo è l'Organizzazione mondiale meteorologica delle Nazioni Unite (Wmo - World Meteorological Organization). Nessun segno di diminuzione della concentrazione in atmosfera.

I livelli di gas serra che intrappolano il calore nell'atmosfera hanno raggiunto un altro nuovo record, secondo l'Organizzazione meteorologica mondiale. Questa continua tendenza a lungo termine significa che le generazioni future dovranno affrontare impatti sempre più gravi dei cambiamenti climatici, tra cui temperature in aumento, condizioni meteorologiche più estreme, stress idrico, innalzamento del livello del mare e perturbazioni degli ecosistemi marini e terrestri.

Il Bollettino dell'Organizzazione mondiale meteorologica delle Nazioni Unite (vedi WMO Greenhouse Gas Bullettin in pdf) ha dimostrato che le concentrazioni medie globali di anidride carbonica (CO2) hanno raggiunto 407,8 parti per milione nel 2018, rispetto a 405,5 parti per milione (ppm) nel 2017.

Il report non tiene conto della quantità di GES (gas a effetto serra) che si sono liberati nell'atmosfera, ma di quanto ne è rimasto nell'atmosfera, considerando che gli oceani assorbono circa un quarto delle emissioni totali, alla pari della biosfera che comprende le foreste. I climatologi dell'Onu hanno calcolato che servirà un taglio netto delle emissioni entro il 2030 perché sia davvero possibile frenare l'aumento delle temperature globali di 1.5°C, oltre il quale centinaia di milioni di persone verrebbero colpite da più ondate di calore, siccità, inondazioni e povertà. 

L'aumento di CO2 dal 2017 al 2018 è stato molto vicino a quello osservato dal 2016 al 2017 e appena sopra la media nell'ultimo decennio. I livelli globali di CO2 hanno attraversato il benchmark simbolico e significativo di 400 parti per milione nel 2015.

Il Wmo richiama l'attenzione sul fatto che negli ultimi dieci anni l'aumento annuale della concentrazione di anidride carbonica, capace di restare per secoli nell'atmosfera e ancora più a lungo negli oceani, risulta superiore al tasso medio di aumento.

Leggi il comunicato stampa a cura della World Meteorological Organization (WMO)

Torna in cima alla pagina Torna alla Home page Iscriviti alla mailing list