Icona termometro del mondo
Temperatura del mondo a feb. 2019
Icona prezzo del petrolio
19 aprile 2019
Prezzo del petrolio (Nymex): 64,00 $/bbl
Icona prezzo del carbonio
19 aprile 2019
Prezzo del carbonio (EU): 26,89 €/tCO2
Chiusura ufficio Pasqua e 25 aprile
In occasione delle festività di Pasqua e del 25 aprile, l'ufficio Kyoto Club rimarrà chiuso da martedì 23 a venerdì 26 compresi. A tutti i nostri Soci e i nostri lettori i migliori auguri per un sereno periodo di festività.
Documentazione > news

torna alla lista news

17 gennaio 2019

Nasce l'alleanza delle multinazionali contro l'inquinamento da plastiche nei mari

Formata da 30 colossi, ha già investito 1,5 miliardi di dollari.

Mettere la parola fine all'inquinamento da plastiche nei mari e negli oceani. È lo scopo dichiarato della Alliance to End Plastic Waste (AEPW) la neonata organizzazione costituita da una trentina di aziende - operanti in Europa, Asia, Sud America, Africa, Medio Oriente -  e attive nella filiera dei beni di consumo e della plastica, e che puntano a contrastare con ogni mezzo "la dispersione dei rifiuti di plastica nell’ambiente, in particolare negli oceani".

I soci fondatori di Aepw sono BASF, Berry Global, Braskem, Chevron Phillips Chemical Company LLC, Clariant, Covestro, Dow, DSM, ExxonMobil, Formosa Plastics Corporation USA, Henkel, LyondellBasell, Mitsubishi Chemical Holdings, Mitsui Chemicals, NOVA Chemicals, OxyChem, Procter & Gamble, Reliance Industries, SABIC, Sasol, Suez, Shell, SCG Chemicals, Sumitomo Chemical, Total, Veolia, Versalis (Eni) e PolyOne.

L'Alleanza ha già messo a disposizione più di un miliardo di dollari statunitensi, e nei prossimi cinque anni ha già preventivato di destinare 1,5 miliardi di dollari alla lotta ai rifiuti di plastica dispersi nell'ambiente. Per raggiungere questo obiettivo la noenonata organizzazione metterà in campo proposte, pratiche e programmi volti alla riduzione dei rifiuti di plastica, promuovendo soluzioni per la plastica usata e contribuendo alla realizzazione di un’economia circolare. 

David Taylor, hairman of the Board, presidente e Ceo di Procter & Gamble e presidente dell’Aepw, ha sottolineato: «Come è risaputo, i rifiuti di plastica sono un elemento estraneo agli oceani e a qualsiasi altro ambiente naturale. Siamo di fronte a una sfida globale seria e complessa, da affrontare con la massima rapidità e con una leadership forte. La nuova Alleanza rappresenta il massimo sforzo realizzato sino a oggi per dire basta ai rifiuti di plastica dispersi nell’ambiente. Vorrei invitare qualsiasi società, grande o piccola che sia, attiva in tutte le regioni e in tutti i settori, a unirsi a noi».

L’AEPW, collabora con il World Business Council for Sustainable Development come partner strategico per la fondazione, e ha annunciato anche una prima serie di progetti e di collaborazioni che riflettono una gamma di soluzioni per eliminare la questione dei rifiuti di plastica, tra le quali: una stretta collaborazione con le città per elaborare programmi di gestione integrata dei rifiuti attraverso il coinvolgimento di stakeholders e attori locali; la fondazione di The Incubator Network di Circulate Capital per sviluppare e promuovere le tecnologie, i modelli commerciali e gli imprenditori che combattono la dispersione dei rifiuti di plastica negli oceani; sviluppo di un progetto informativo globale open-source, fondato su dati scientifici, per supportare i progetti di gestione dei rifiuti a livello internazionale; creazione di una collaborazione con organizzazioni intergovernative; supporto a Renew Oceans per sostenere il coinvolgimento e gli investimenti localizzati. 

Torna in cima alla pagina Torna alla Home page Iscriviti alla mailing list