Icona termometro del mondo
Temperatura del mondo a marzo 2019
Icona prezzo del petrolio
21 maggio 2019
Prezzo del petrolio (Nymex): 63,54 $/bbl
Icona prezzo del carbonio
21 maggio 2019
Prezzo del carbonio (EU): 25,25 €/tCO2
Documentazione > news

torna alla lista news

23 aprile 2019 (QualEnergia.it)

Accelerare le politiche del clima

È la parola d'ordine del movimento dei giovani guidati da Greta Thunberg, come quella di altre mobilitazioni sparse per il mondo per affrontare la crisi climatica e contro la lentezza dei governi. L'editoriale di Gianni Silvestrini, Direttore scientifico di Kyoto Club, su QualEnergia.it.

“Non c’è più tempo” gridavano lo scorso venerdì migliaia di giovani in Piazza del Popolo a Roma. La richiesta è semplice e netta: una decisa accelerazione delle politiche ambientali e in particolare di quella climatica.

Greta, la ragazza svedese cui si ispirano, nella sua ingenua radicalità non riesce a capire la lentezza dei governi rispetto al riscaldamento del pianeta e invita all’azione.

In realtà, i segnali di un mondo in trasformazione sono molti, dalla rapidità della diffusione delle rinnovabili all’irrompere della mobilità elettrica. Ma i risultati complessivi sono certamente insufficienti, come dimostra il fatto che nell’ultimo biennio le emissioni mondiali di anidride carbonica sono aumentate di 1,1 miliardi di tonnellate, una quantità pari a tre volte il contributo italiano.

E visto che continuiamo a vomitare in atmosfera ogni anno 37 miliardi di tonnellate di CO2, Greta lancia messaggi taglienti ed efficaci. Ai potenti di Davos dice “Dovete entrare nel panico” e, con il suo stesso stile di vita sobrio, sottolinea l’importanza dei cambiamenti comportamentali.

Continua a leggere l'articoo su QualEnergia.it

Torna in cima alla pagina Torna alla Home page Iscriviti alla mailing list