Icona termometro del mondo
Temperatura del mondo a giugno 2018
Icona prezzo del petrolio
19 luglio 2018
Prezzo del petrolio (Nymex): 68,27 $/bbl
Icona prezzo del carbonio
19 luglio 2018
Prezzo del carbonio (EU): 16,08 €/tCO2
Documentazione > news

torna alla lista news

2 marzo 2018 (QualEnergia.it)

Target rinnovabili 2030, nuovo documento della Commissione suggerisce di alzarlo

Secondo un documento inviato dalla Commissione europea al Parlamento e al Consiglio, grazie al calo dei costi delle tecnologie innovative è possibile aumentare il target sulle energie rinnovabili entro il 2030 ora previsto al 27%. Lo scorso gennaio il Parlamento europeo si era espresso per un incremento degli obiettivi sulle fonti pulite al 35%.

C’è un motivo in più per essere ottimisti su un rialzo dell’obiettivo europeo per le rinnovabili al 2030 rispetto alla proposta fatta inizialmente dalla Commissione e appoggiata dai 28.

Lo stesso esecutivo europeo, infatti, è cosciente che alla luce del calo dei prezzi che le tecnologie hanno visto negli ultimi 3 anni, va ridiscussoquel 27% messo sul tavolo a novembre 2016 e basato su stime economiche risalenti al 2014.

A renderlo evidente è un nuovo documento della direzione Energia di Bruxelles, non ancora pubblicato ma i cui contenuti sono stati diffusi dall’agenzia Euractiv.

Nel “non-paper” (cioè documento non ufficiale stando al gergo della Commissione) si prende atto che raggiungere il target proposto, rifacendo i conti oggi, costerebbe 14 miliardi di euro in meno sul periodo 2021-2030 rispetto a quanto si era preventivato quando si è proposto di mettere l’asticella al 27%.

Una conclusione che riecheggia quello di un altro studio presentato nei giorni scorsi e ben noto ai commissari europei: quello di Irena che spiega che l’Unione europea può puntare ad arrivare al 2030 con il 34% di rinnovabili sui consumi finali traendone “unimpatto positivo netto” sull’economia.

Leggi l'articolo completo su QualEnergia.it

Torna in cima alla pagina Torna alla Home page Iscriviti alla mailing list