Icona termometro del mondo
Temperatura del mondo a giugno 2018
Icona prezzo del petrolio
2 agosto 2018
Prezzo del petrolio (Nymex): 67,65 $/bbl
Icona prezzo del carbonio
2 agosto 2018
Prezzo del carbonio (EU): 17,40 €/tCO2
Chiusura estiva ufficio
L'ufficio Kyoto Club rimarrà chiuso dal 13 al 24 agosto. A tutti i Soci e i lettori di Kyoto Club i migliori auguri per una serena pausa estiva.
Documentazione > news

torna alla lista news

30 luglio 2018

Earth Overshoot Day, nel 2018 scade il primo agosto

L'Earth Overshoot Day scade nel giorno in cui le risorse naturali utilizzate dalla popolazione mondiale superano quelle "disponibili" in un anno. Nel 2018 arriverà il primo agosto: secondo l'organizzazione Global Footprint Network per soddisfare la domanda di risorse naturali occorrerebbero 1,7 Terre.

Nuovo record rispetto a quando è stato calcolato la prima volta, nel lontano 1986. Quest'anno arriverà il 1 agosto. L'Earth Overshoot Day, è il giorno in cui l'umanità ha esaurito le risorse naturali disponibili per l'anno in corso, e che gli ecosistemi non riescono a rinnovare. L'anno scorso scadeva il 2 agosto, due anni fa il 13 dello stesso mese. Nel 2000 a fine settembre.

A calcolare la data è il Global Footprint Network, un'organizzazione internazionale che si occupa di ricerca scientifica: secondo i suoi ricercatori, con il ritmo attuale dei consumi mondiali, servirebbero circa 1,7 "pianeti Terra" per permettere all'umanità di soddisfare appieno il proprio fabbisogno annuale di terre e risorse.

Sempre secondo l'organizzazione, abbiamo cominciato a contrarre il debito con il nostro Pianeta all'inizio degli anni '70. Ma attenzione e generalizzare: non tutti usano le stesse risorse, e alcuni Paesi sfruttano le ricchezze altrui. Se tutti consumassero come gli statunitensi, servirebbero circa 5 Terre in più,  4,1 se tutti avessero lo stile di vita degli australiani, 3,5 dei sudcoreani, 3,3 dei russi, 3 dei tedeschi e così via. Se tutti adottassero lo stile di vita del nostro Paese i pianeti a disposizione dovrebbero essere 2,6 - tant'è che l'Overshoot Day made in Italy è caduto, nel 2018, il 24 maggio, ben prima rispetto al primo agosto.

Ci sono anche molti Paesi che sono in credito ecologico, sopratutto quelli del Terzo Mondo, come l'India: se tutti consumassro al suo livello (0,67 terre) le risorse a disposizione sarebbero più che suffiienti.

Il Footprint Network ha poi lanciato la campagna #movethedate, per spostare sempre più indietro la data dell'Overshoot Day. Per riuscire a raggiungere gli obiettivi, l'organizzazione promuove alcune azioni chiave, tra cui dimezzare lo spreco di cibo, ridurre l'intensità dell'impronta della loro dieta e consumare mediamente meno calorie: adottando tali accorgimenti sposteremmo l'Overshoot Day indietro di 38 giorni

Vai al sito dell'Earth Overshoot Day

Torna in cima alla pagina Torna alla Home page Iscriviti alla mailing list