Icona termometro del mondo
Temperatura del mondo a marzo 2018
Icona prezzo del petrolio
15 maggio 2018
Prezzo del petrolio (Nymex): 70,98 $/bbl
Icona prezzo del carbonio
15 maggio 2018
Prezzo del carbonio (EU): 14,63 €/tCO2
Documentazione > news

torna alla lista news

3 aprile 2018 (QualEnergia.it)

Rinnovabili e paesaggio, la parola chiave è accelerare, ma con intelligenza

Come coniugare l'aumento di centrali solari, parchi eolici e impianti a biometano con l'attenzione al paesaggio? L'editoriale di Gianni Silvestrini, Direttore scientifico di Kyoto Club.

Gli obiettivi indicati nella Sen sulle rinnovabili implicano un raddoppiamento della potenza eolica e una triplicazione della generazione solare.

Numeri destinati ad aumentare decisamente nei prossimi decenni quando si andrà verso la totale decarbonizzazione della generazione elettrica.

Con la decisa riduzione dei costi delle tecnologie destinata a continuare, non sarà più la variabile economica a rallentare la loro diffusione. L’elemento che risulterà sempre più decisivo sarà l’attenzione al paesaggio. Su questo punto occorre essere chiari.

Si registrano costantemente opposizioni a impianti per la produzione di biometano, parchi eolici, centrali solari che, se in alcuni casi possono essere motivati da specificità locali, spesso sono indifendibili.

Ci si deve sempre chiedere: “Cosa vogliamo al posto di questi impianti? Continuiamo a far funzionare le centrali a carbone? Vogliamo tornare al nucleare? Qual è il nostro contributo per evitare che la crisi climatica diventi catastrofica?”.

Leggi l'editoriale di Gianni Silvestrini su QualEnergia.it

Torna in cima alla pagina Torna alla Home page Iscriviti alla mailing list