Vuoi ricevere i prossimi numeri di KyotoClubNews?
Iscriviti alla mailing list!

CHIUDI QUESTA FINESTRA

Newsletter quindicinale - Numero 3/2012
KYOTOCLUBNEWS - Contro i cambiamenti climatici con nuove ENERGIE
Kyoto Club - Corsi di formazioneCres Multiutility Ecocasa e impresa Expo Energia 2012Conferenza Industria SolareMaster Management Business Energia SalernoMCESorgeniaInfobuildenergia

 

EDITORIALE

Le rinnovabili elettriche riducono il costo del ritardo sugli obiettivi di Kyoto

L’Italia nel quadriennio 2008-2011 ha accumulato un debito di 700 milioni € per il mancato raggiungimento degli obiettivi del Protocollo di Kyoto. Le rinnovabili stanno però contribuendo a ridurre il deficit. Il contatore sul sito Kyoto Club visualizza ora in tempo reale la riduzione del debito grazie alla produzione di elettricità verde, riduzione che a fine 2012 arriverà a 800 milioni €.

L'Italia ha accumulato nei primi quattro anni di conteggio di Kyoto un debito di oltre 700 milioni di euro. Conteggiando anche la quota attribuita all'Italia per la forestazione (quota che però va assicurata secondo le metodologie IPCC) il debito si ridurrebbe a 300 milioni di euro.

Questi dati, aggiornati al 2011, sono migliori rispetto agli anni passati e tengono conto del calo delle emissioni climalteranti dovuto alla crisi economica e ai positivi risultati sul fronte dell’efficienza e delle energie verdi.

In particolare, la produzione elettrica da rinnovabili nel periodo 2008-2011 (vedi grafici sotto) ha consentito una riduzione pari al 40% del taglio delle emissioni climalteranti rispetto al 1990 previsto per l’Italia (14 milioni di tonnellate/anno). Inoltre, ulteriori riduzioni delle le emissioni vengono dalla crescita del contributo delle rinnovabili termiche, dei biocombustibili e dai miglioramenti dell’efficienza energetica.

Va ricordato che l’obiettivo assegnato all'Italia come media nel periodo 2008-2012, è di 485 Mt CO2 eq, cioè il -6,5% rispetto alle 519 Mt del 1990. Nel 2008 le emissioni climalteranti erano arrivate a 542 Mt, mentre una prima stima sui valori del 2011 indica emissioni per 486 Mt.

Quest’anno, l’ultimo del periodo di Kyoto, il contatore del sito del Kyoto Club calcolerà il vantaggio economico dato dal calo delle emissioni climalteranti legato proprio all’aumento della produzione di rinnovabili elettriche (il nuovo contatatore sarà on line dal pomeriggio del 15 febbraio 2012, ndr).

La nostra stima indica che l’elettricità verde dal 1° gennaio 2008 al 16 febbraio 2012, anniversario di Kyoto, ha già contribuito a ridurre di 560 milioni di euro i costi di Kyoto.

L’incremento del guadagno dall’inizio dell’anno è di 31 milioni €, un valore che alla fine del 2012 dovrebbe portare il contributo delle rinnovabili elettriche in termini di riduzione delle emissioni a 800 milioni €. Senza questo contributo il debito per Kyoto sarebbe stato a fine 2012 di circa 1,5 miliardi €.

Anche di questo risultato si parlerà nel corso del Convegno annuale di Kyoto Club dal titolo 'I cambiamenti climatici come opportunità. Da Durban al Rio+20 Earth Summit' (Roma, 16 febbraio 2012).

(continua...)

Gianni Silvestrini - Direttore Scientifico del Kyoto Club

 

EVENTI E CORSI DEL KYOTO CLUB

16/02/2012 - 

I cambiamenti climatici come opportunità. Da Durban al Rio+20 Earth Summit - Roma

Il Convegno annuale del Kyoto Club si svolgerà a Roma, giovedì 16 febbraio, presso la Sala della Protomoteca del Campidoglio. Tra i relatori, Harry Lehmann, Direttore generale per la pianificazione ambientale e le strategie sostenibili dell'Agenzia Federale Tedesca dell’Ambiente, che ha contribuito alla stesura della nuova strategia energetica approvata dal Governo tedesco.

09/03/2012 - 

Corso di formazione
Certificazione della sostenibilità degli edifici: Corso "Esperto Protocollo ITACA" per professionisti (modulo base) - Roma

 

NEWS

13/02/2012 - 

La frammentata realtà dell’efficienza energetica in edilizia messa a sistema

Come cambiano i comparti dell’efficienza energetica in edilizia, quali tecnologie e politiche. Nel 'mare magnum' disperso in una pluralità di attori, un Osservatorio ha fatto il punto, fotografando un mercato strategico per la nostra economia. Qualenergia.it intervista Giuliano Dall’O’, curatore di questo lavoro sulla Green Building Economy.

10/02/2012 - 

Il gelo, la calura, il clima impazzito e le colpe dell'uomo

Mentre in Europa si gela, gli Usa stanno vivendo un anomalo inverno caldo. La circolazione atmosferica negli ultimi anni è stata sempre meno prevedibile. Le emissioni antropiche potrebbero aver causato questa trasformazione. Qualenergia.it ne ha parlato con Jeff Masters, meteorologo americano, co-fondatore di Weather Underground.

09/02/2012 - 

Come cambia il mercato delle rinnovabili in Europa con la riduzione degli incentivi

Quali sono i paesi europei che hanno subito maggiori riduzione degli incentivi alle rinnovabili? Qual è adesso il cammino verso il traguardo della grid parity? Agi Energia intervista Gianni Silvestrini, direttore scientifico di Kyoto Club e QualEnergia.

08/02/2012 - 

Gas, l'efficienza energetica delle case è il vero “giacimento nascosto”

Programmando un intervento decennale di efficientamento nel settore civile si potrebbe risparmiare il 10% del gas consumato in Italia ogni anno. Lo spiega ad Eco dalle Città Gianni Silvestrini, direttore scientifico del Kyoto Club.

08/02/2012 - 

Perché il gelo non contraddice il riscaldamento globale

L'ondata di gelo che sta colpendo l'Europa contraddice la teoria del riscaldamento globale antropogenico? Niente affatto. Leggendo e interpretando i dati climatici nella giusta scala temporale, la tendenza all'innalzamento della temperatura media del pianeta appare evidente nonostante le piccole anomalie stagionali.

07/02/2012 - 

Le misure di oggi per l'efficienza energetica e le proposte di Kyoto Club

Il direttore scientifico del Kyoto Club e di QualEnergia, Gianni Silvestrini, ha fatto il punto per l'ANSA, Ambiente & Energia, sul quadro complessivo delle misure per l'efficienza e il risparmio energetico, lanciando anche alcune proposte.

06/02/2012 - 

Il mini eolico, come il fotovoltaico di sette anni fa

Con gli attuali incentivi, installare una piccola turbina eolica può rendere bene e l'investimento può rientrare in 6-7 anni. Eppure perché questa tecnologia è ancora poco diffusa da noi? QualEnergia.it ne parla con Carlo Buonfrate, presidente del Consorzio dei produttori di energia da mini eolico, CPEM. A fine febbraio lo Speciale di Qualenergia.it

06/02/2012 - 

La produzione fotovoltaica in cassa integrazione

Ancora licenziamenti e cassa integrazione nel fotovoltaico, specialmente nel distretto produttivo Veneto. Adesso è la volta di Solon di Carmignano del Brenta per le risapute difficoltà del gruppo di Berlino, ora commissariato e in liquidazione. Un mercato internazionale repentinamente mutato e con incertezze normative nazionali.

02/02/2012 - 

Rinnovabili, le nuove linee guida della Regione Piemonte

La Giunta regionale piemontese approva norme e regole per l’installazione di impianti alimentati a fonti rinnovabili e ai fini del rilascio dell'autorizzazione unica. In un'altra delibera stabilisce le aree e i siti non idonei all'installazione e all'esercizio di impianti per la produzione di energia elettrica da biomasse.

 

NEWS DAI SOCI

14/02/2012 - 

Think green, be efficient. Concorso universitario per la migliore tesi di laurea sull’efficienza energetica

Schneider Electric, in collaborazione con EnSiEL, Consorzio Interuniversitario Nazionale per Energia e Sistemi Elettrici, bandisce il primo concorso nazionale universitario per la migliore tesi di laurea specialistica o magistrale sull’Efficienza Energetica.

03/02/2012 - 

Il fotovoltaico diffuso a sostegno di un modello di economia sociale. Nasce l'accordo Sorgenia - Abn

Il primo operatore privato nel mercato italiano dell'energia sigla un accordo con il network sociale abn per la diffusione della generazione distribuita. È un progetto all'avanguardia che porta vantaggi ambientali, economici e sociali tramite l'inserimento nel mondo del lavoro anche delle fasce deboli grazie all'attività di abn.

 

PODCAST

06/02/2012 - 

Cambiamenti climatici e adattamento, il progetto CRES - Climaresilienti di Kyoto Club

Kyoto Club ha lanciato il progetto CRES – Climaresilienti che coinvolge 15 regioni, 30 province, 600 comuni e 300 scuole del territorio nazionale attraverso dei percorsi di educazione ambientale che si svolgeranno nell'arco di un anno nelle province aderenti a CRES. Obiettivo è promuovere una coscienza europea su questi temi. L'intervista di Ecoradio a Roberto Calabresi, coordinatore del progetto.

03/02/2012 - 

Contro la crisi un’Italia più giusta e più sobria. Silvestrini a Ecoradio

La crisi ci deve indicare una profonda revisione degli stili di vita e delle scelte di consumo. Il nostro governo dovrebbe puntare sulla green economy e partire da grandi piani di riqualificazione dell’edilizia pubblica e di rilancio delle piste ciclabili. Serve poi una radicale trasformazione dei modelli di sviluppo. Gianni Silvestrini a Ecoradio.

 

VIDEO

13/02/2012 - 

CRES - Climaresilienti

Per il 150° Anniversario dell'Unità d'Italia KYOTO CLUB, con il supporto del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, propone alle scuole medie e superiori ed ai tecnici provinciali e comunali, il progetto CRES - Climaresilienti, un percorso educativo allo sviluppo sostenibile. Il video ufficiale del progetto.

 

ALTRI EVENTI

16/02/2012 - 

Ecocasa&Ecoimpresa Expo - Reggio Emilia

Abitare mediterraneo

17/02/2012 - 

Dialoghi Virtuosi - Melpignano (LE)

Due giorni dedicati al confronto, al dibattito, all’informazione e alla definizione di nuovi progetti. Kyoto Club presenterà il progetto CRES - Climaresilienti.

17/02/2012 - 

Energia 2012 - Pisa

La fiera delle energie rinnovabili.

23/02/2012 - 

Oltre l’efficienza energetica. Sostenibilità e qualità per la progettazione e la riqualificazione degli edifici - Cinisello Balsamo (MI)

Seminario tecnico organizzato da Rockwool

23/02/2012 - 

Costruzioni sostenibili: il ruolo degli isolanti termici in poliuretano espanso rigido - Torino

Convegno organizzato dall’Associazione Nazionale Poliuretano espanso (ANPE).

23/02/2012 - 

Smart Cities - Città intelligenti e sostenibili - Torino

Le Smart Cities dell'ANCI. Un progetto-paese per le città ad alto potenziale di innovazione

23/02/2012 - 

Conferenza dell’Industria Solare - Roma

Politiche, mercati & finanze, marketing & vendite, pubbliche relazioni.

01/03/2012 - 

Agroenergia 2012 - Tortona (AL)

6° edizione della mostra convegno dedicata alle agroenergie.

05/03/2012 - 

Master in Management dei Business dell'Energia - Salerno

Master di SDOA in collaborazione con FIRE – Federazione Italiana per l’uso Razionale dell’Energia.

21/03/2012 - 

Forum Pulire 2012 - Milano

Primo congresso nazionale dell'intero sistema dei servizi integrati.

27/03/2012 - 

Mostra Convegno Expocomfort 2012 - Milano

38ª Mostra Convegno Expocomfort

02/05/2012 - 

Liechtenstein Congress on Sustainable Development and Responsible Investing 2012 - Vaduz, Liechtenstein

Liechtenstein, 2 - 4 Maggio 2012

Torna in cima alla pagina Torna alla Home page Iscriviti alla mailing list