Appuntamenti
Media e documenti
News dal mondo
News dai soci

La Sardegna verso una transizione 100% rinnovabile

Mercoledì 24 marzo il webinar dell’alleanza Sardegna Rinnovabile per promuovere il potenziale green dell’isola.

23 marzo 2021

Un enorme potenziale naturale di fonti rinnovabili e un lungo passato di dipendenza da energie fossili. La Sardegna è oggi la prima regione in Italia che può scegliere di intraprendere una transizione energetica al 100% green, approfittando anche dell’esperienza delle comunità energetiche già presenti nell’isola. Sardegna Rinnovabile: obiettivo zero emissioni di carbonio. Comunità energetiche e salto tecnologico verso la transizione 100% green”, questo è il nome del webinar, promosso dall’alleanza Sardegna Rinnovabile, che si svolgerà mercoledì 24 Marzo, alle ore 16.30, in diretta Facebook sul canale dell’alleanza e che vedrà anche la partecipazione di Paolo Fresu, musicista sardo di fama internazionale, come testimonial della coalizione. L’evento vuole richiamare l’attenzione sulla necessità che la transizione ecologica in Sardegna avvenga a tappe accelerate, facendo in modo che dopo la chiusura del carbone si proceda direttamente verso un sistema fondato sulle energie rinnovabili. Sarebbe una sfortuna per l’isola, quando si sarà finalmente liberata dal giogo del carbone, passare alla dipendenza da un altro combustibile fossile, il gas, con il risultato che non solo la transizione energetica, ma lo sviluppo futuro dell’isola verrebbe compromesso.  

La Sardegna già presenta alcuni modelli consolidati di realtà sul territorio, centri urbani in grado di produrre autonomamente energia pulita e di rivendere quella non consumata, potendo quindi anche procurare vantaggi concreti alle popolazioni locali. Le comunità energetiche sono infatti un esempio reale e dimostrano come le aziende, le amministrazioni e i cittadini possano veramente investire in maniera proficua su un sistema energetico innovativo e pulito che guardi al futuro. La Sardegna potrebbe diventare un esempio virtuoso da riproporre, basato su sistemi per la gestione intelligente e l’uso efficiente dell’energia, con un mix energetico completamente coperto da fonti rinnovabili.

L’alleanza “Sardegna rinnovabile”, composta dalle maggiori associazioni ambientaliste (WWF, Greenpeace, Legambiente, Kyoto Club) promuove e sostiene lo sviluppo a carbonio zero della Sardegna.

L’evento che sarà trasmesso online sul canale Facebook di Sardegna Rinnovabile, si aprirà con il saluto della Viceministra allo sviluppo economico Alessandra Todde. Coordinerà l’incontro Mariagrazia Midulla (Responsabile Clima e Energia del WWF Italia) e interverranno i membri dell’Alleanza, Francesco Ferrante (Kyoto Club), Giuseppe Onufrio (Direttore esecutivo Greenpeace Italia), Carmelo Spada (Delegato WWF Sardegna), Vincenzo Tiana – (Presidente Comitato Scientifico Legambiente Sardegna). Parteciperanno anche gli Amministratori dei Comuni Sardi che hanno in corso progetti incentrati sull’utilizzo delle FER, come le esperienze delle comunità energetiche: Silvano Arru (Sindaco di Borutta), Andrea Nieddu (Sindaco di Berchidda) e Rosolino Sini (Responsabile dell’azienda elettrica del Comune di Benetutti).

La guest star dell’evento sarà Paolo Fresu, trombettista jazz di fama internazionale, originario proprio di Berchidda, che ha aderito con entusiasmo all’iniziativa per sostenere il progetto in qualità di testimonial e che forse regalerà anche piccoli momenti di intrattenimento culturale.

Appuntamento dunque sul canale Facebook di Sardegna Rinnovabile il 24 marzo alle ore 16.30!


↑ torna in cima