Appuntamenti
Media e documenti
News dal mondo
News dai soci

FREE: Calenda firmi subito il Decreto FER non fotovoltaiche

Il decreto FER (Fonti Energetiche Rinnovabili) non fotovoltaiche ad oggi ha accumulato un ritardo abnorme e non più sostenibile dalle aziende del settore che sono ferme in attesa di conoscere le nuove regole e il nuovo sistema di tariffe incentivanti.

31 maggio 2016

<p>Si tratta non solo di un danno ma anche di una beffa, visto che il Governo a Parigi ha sostenuto i risultati di COP21 e il nostro Presidente del Consiglio ha affermato, non più tardi di qualche settimana fa, di voler raggiungere nel 2018 la quota del 50% di rinnovabili per la produzione di energia elettrica.

Al Coordinamento FREE il decreto ministeriale così come è non piace, ma è importante che avendo accumulato più di un anno e mezzo di ritardo il neo ministro Calenda lo firmi il prima possibile.
Il tempo è una variabile fondamentale, quando si fa impresa. Nel 2016 si tarda ancora a capirlo, altro che competitività del sistema paese!".
Lo scrive in una nota il Coordinamento FREE, Fonti Rinnovabili ed Efficienza energetica, che raggruppa 30 associazioni del settore.



</p>


↑ torna in cima