Appuntamenti
Media e documenti
News dal mondo
News dai soci

Facilitare un mercato territoriale di Energy Performance Contracting

L’intervista a Christoph Thomsen, Agenzia per il Clima e l’Energia di Baden Württemberg, a cura di Karl-Ludwig Schibel di Alleanza per il Clima Italia.

27 aprile 2016

<p>Il 25 maggio si svolgerà presso la sede di Assimpredil Ance a Milano un workshop sulle "Strategie finanziarie innovative per retrofit energetici in Italia".

L’evento si svolge nell’ambito del progetto Horizon 2020 CITYnvest, i partner sono Renovate Italy, Fondazione Cariplo, Kyoto Club.

Christoph Thomsen dell’Agenzia per il Clima e l’Energia di Baden Württemberg, importante Land nel sud della Germania, presenterà le attività della sua Agenzia per facilitare un mercato territoriale di Energy Performance Contracting. Segue un’intervista a cura di Karl-Ludwig Schibel, che anticipa alcuni elementi del suo intervento.

Ci vuole dire qualcosa sulla sua Agenzia per il Clima e l’Energia? Ho capito bene che si tratta di un’Agenzia del Land di Baden Württemberg?
Si tratta di una srl, il Land detiene il 58% della società, gli altri soci sono produttori di energia, camere di commercio, imprese, associazioni di categoria e un’associazione ambientale. Il giro d’affari è di circa 3 milioni euro/anno.

Incluso i finanziamenti pubblici?
Non riceviamo finanziamenti istituzionali, l’Agenzia si finanzia esclusivamente attraverso gli introiti dai servizi che offre. Non possiamo andare in rosso.

A chi offrite i vostri servizi?
Agiamo sul mercato, i clienti per lo sviluppo di progetti per l’efficienza energetica vengono da tutti i settori, ma prevalentemente sono Comuni, enti territoriali, il Land, proprietari di edifici pubblici come case di riposo, case di cura, chiese, la Caritas, ospedali pubblici. I nostri stakeholder sono le aziende sanitarie, le cooperative energetiche, i contractor e le loro associazioni di categoria – tutti coloro che hanno un interesse di promuovere il contracting e quanti potrebbero beneficiarne. Solo una parte delle nostre attività sono consulenze per il ministero per l’Ambiente. Al momento parliamo di una piccola parte del nostro bilancio che però in futuro si allargherà.

Perché?

Perché sta crescendo il ruolo del teleriscaldamento nella strategia climatica del Land che richiede però una preparazione del mercato. Attualmente è molto difficile guadagnare sul mercato con il teleriscaldamento e per questo il governo regionale ci fa lavorare sulla creazione del mercato. Offriamo consulenze iniziali, lavoriamo nella ricerca, prepariamo il mercato.

Quale ruolo gioca il contracting nelle vostre attività?
Il contracting interessa come service contracting i produttori di energia, le aziende municipalizzate, le ESCO.

continua a leggere l'intervista sul sito di Alleanza per il Clima Italia.


</p>


↑ torna in cima