Appuntamenti
Media e documenti
News dal mondo
News dai soci

L’Europa che vorrei. Ambasciatori dei giovani da Ventotene a Strasburgo, Kyoto Club aderisce al progetto promosso dal CIME

Con un convegno di formazione svoltosi dal 14 al 16 novembre 2014, sull’isola di Ventotene, è stato lanciato un progetto pilota promosso dal CIME insieme al Liceo Avogadro di Roma con la collaborazione del Kyoto Club e rivolto in prospettiva a tutti gli studenti della Provincia di Roma interessati ad approfondire questioni di politica europea

2 marzo 2015

<p>Kyoto Club ha aderito al progetto "L'Europa che vorrei. Ambasciatori dei giovani da Ventotene a Strasburgo" del Consiglio Italiano del Movimento Europeo (CIME)
Grazie al progetto un gruppo di studenti romani (liceali e universitari, circa 40 ragazzi), si sta formando sui temi del federalismo, delle energie rinnovabili, dei cambiamenti climatici e della tutela dei beni comuni.

Gli obiettivi principali di tale iniziativa, infatti, sono: la crescita nella consapevolezza della cittadinanza europea, lo sviluppo delle capacità di cittadinanza attiva, la conoscenza della storia e delle finalità dell’Unione europea, la conoscenza della natura e funzione dei suoi organi istituzionali, l’approfondimento di urgenti questioni politiche in chiave europea, in particolare sui temi ambientali, di inclusione sociale, integrazione e lotta alla discriminazione, lo sviluppo dello spirito critico e della ricerca di soluzioni operative.


La fase progettuale è partita nell'isola di Ventotene, luogo di ispirazione per l'Europa di domani, ed ha come fine il viaggio nelle sedi istituzionali europee dove gli "ambasciatori dei giovani"
presenteranno una loro petizione sui temi oggetto di studio.
Sergio Andreis e Roberto Calabresi, per Kyoto Club, in collaborazione con Enel Green Power e con ENEA, hanno curato la preparazione sui temi delle energie rinnovabili e dei cambiamenti climatici.

Maggiori informazioni: Parte il progetto "L'Europa che vorrei, ambasciatori dai giovani da Ventotene a Strasburgo".


</p>


↑ torna in cima