Appuntamenti
Media e documenti
News dal mondo
News dai soci

Kyoto Club, Ue alzi a 35% target rinnovabili al 2030

Lettera a Calenda in vista riunione ministri Ue Energia il 18

15 dicembre 2017 Fonte: Ansa.it

La ong per il clima Kyoto Club chiede al Ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, di appoggiare la richiesta di alzare al 35% l'obiettivo europeo delle rinnovabili al 2030.

"Lunedì 18 dicembre si riuniscono i ministri europei dell'energia - scrive Kyoto Club in un comunicato -. Una occasione importante per innalzare gli obiettivi delle fonti rinnovabili al 2030, fissati dalla Commissione tre anni fa sul livello del 27% dei consumi finali. La rapida riduzione dei prezzi del solare, dell'eolico e delle batterie degli ultimi anni è destinata a continuare, facendo quindi ritenere possibile e necessaria una revisione del target portandolo almeno al 35%".

"Questa richiesta è peraltro sostenuta dalle Commissioni Ambiente ed Energia del Parlamento Europeo e da un ampio ventaglio di attori - prosegue Kyoto Club -. Sei utility europee (Enel, la spagnola Iberdrola, la tedesca EnBW, la danese Orsted, la britannica See e la portoghese Edp) hanno infatti sottolineato la necessità di un suo innalzamento al 35% e sulla stessa posizione si sono allineate oltre cinquanta società (da Ikea a Philips, da Siemens a General Electric), che hanno lanciato un apposito appello ai ministri che si riuniranno la prossima settimana a Bruxelles".

"Alcuni paesi, come la Germania e la Svezia, sono chiaramente favorevoli ad obiettivi più ambiziosi - conclude la ong -. Un aumento della quota delle rinnovabili e un maggiore impegno sul versante dell'efficienza consentirebbero, tra l'altro, di ridurre le importazioni di metano e di aumentare la sicurezza energetica del Continente. Un tema tornato d'attualità in Italia dopo l'incidente austriaco al gasdotto TAG".

Leggi l'articolo originale.


↑ torna in cima