Icona termometro del mondo
Temperatura del mondo a maggio 2020
Icona prezzo del petrolio
7 luglio 2020
Prezzo del petrolio (Nymex): 40,05 $/bbl
Icona prezzo del carbonio
7 luglio 2020
Prezzo del carbonio (EU): 29,39 €/tCO2
Documentazione > news dai soci

torna alla lista news dai soci

12 giugno 2020 (Rockwool)

#ThisFutureRocks. Le soluzioni ROCKWOOL per un futuro migliore

Nel Report Sostenibilità 2019 presentati gli obiettivi raggiunti e le sfide sempre più ambiziose dell’azienda.

#ThisFutureRocks. Il titolo del Rapporto di Sostenibilità 2019, appena pubblicato, è emblematico: ROCKWOOL guarda al futuro e lo fa con ottimismo, fiduciosa di poter contribuire a migliorare la qualità di vita delle città, la sicurezza e l’impatto ambientale. Il 2019 ha segnato per molti paesi un risveglio delle coscienze e un cambio di passo verso la consapevolezza di dover accelerare le misure a favore dell’ambiente e ROCKWOOL ha raccolto con entusiasmo la sfida. L’isolamento degli edifici gioca infatti un ruolo rilevante nei piani di efficientamento previsti per contrastare l’evoluzione dei cambiamenti climatici e un isolamento adeguato con lana di roccia ROCKWOOL può contribuire a ridurre fino al 70% i consumi per il riscaldamento e il raffrescamento e di conseguenza anche le emissioni di CO2. Si calcola che la lana di roccia commercializzata nel 2019 farà risparmiare, per l’intera durata del suo utilizzo, qualcosa come 1 miliardo di tonnellate di CO2, che corrisponde a un volume maggiore di emissioni rispetto a quelle prodotte in un anno da un paese come la Germania. Il Rapporto contiene una panoramica dei successi ottenuti da ROCKWOOL nel 2019, rispetto agli obiettivi prefissati in diversi ambiti e un’anticipazione delle nuove iniziative avviate per minimizzare l’impatto ambientale.  

Tecnologie all’avanguardia e circolarità

Uno degli obiettivi più ambiziosi per ROCKWOOL è un processo di graduale decarbonizzazione: entro il 2030 il Gruppo intende ridurre le emissioni del 70% rispetto al 1990 e lo farà agendo su più fronti: riducendo il footprint nei propri stabilimenti, grazie a tecnologie di produzione all’avanguardia e intervenendo sull’isolamento degli edifici. Se consideriamo infatti la lana di roccia commercializzata nel 2019 per l’isolamento degli edifici e guardiamo al suo intero ciclo di vita – sottolinea il Report – ne risulta un risparmio pari a 100 volte la quantità di carbonio prodotta durante la sua produzione. Un notevole contributo alla riduzione dell’impatto ambientale verrà offerto anche dal nuovo impianto per la fusione della lana di roccia, che verrà avviato a Moss, in Norvegia, nella seconda metà del 2020.    

Un altro aspetto è importante ai fini del bilancio ambientale: la lana di roccia ROCKWOOL è  completamente riciclabile e rientra quindi in un modello di economica circolare, considerato particolarmente efficace per raggiungere gli obiettivi climatici. I prodotti ROCKWOOL possono infatti contenere fino al 75% di lana di roccia riciclata e la circolarità della lavorazione del materiale comporta un risparmio del 10 per cento delle emissioni di carbonio. ROCKWOOL, che fa parte tra l’altro del Network Circolar Economy 100 (CE 100) della Fondazione Ellen MacArthur, continua a investire in questo ambito, con l’obiettivo di diminuire ulteriormente l’impatto ambientale.      

Per arginare i danni dei cambiamenti climatici

Nel 2019 piogge battenti, alluvioni e inondazioni hanno creato scenari apocalittici in numerose aree del Pianeta. In occasione del C40 World Major Summit di Copenaghen, ROCKWOOL ha presentato il prodotto RockFlow, utilizzato in Danimarca e nei Paesi Bassi per limitare l’eccesso di acqua nel caso di inondazioni. A Copenaghen sono in fase di studio 300 progetti da realizzare nei prossimi anni, con l’obiettivo di creare spazi in grado di contenere l’apporto eccessivo di acqua, impedendone l’accesso nelle reti fognarie. Nella riqualificazione di Langelans Square, per esempio, è stato utilizzato proprio il prodotto RockFlow. In questo modo ROCKWOOL, intervenendo nel contesto urbano, contribuisce ad accrescere il livello di sicurezza delle città e naturalmente anche il valore e la durabilità degli edifici.  

Creare città sicure e a misura d’uomo, ovunque nel mondo

Gran parte del patrimonio edilizio esistente non soddisfa i requisiti di sicurezza antincendio. Negli ultimi trent'anni il numero degli incendi divampati sulle facciate degli edifici é aumentato di ben 7 volte. Nel 2019 si sono verificati devastanti incendi in California e in altre aree geografiche: tutto ciò ha contribuito a sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità di adottare materiali e tecnologie in grado di aumentare la resilienza al fuoco. La sicurezza inizia da una corretta progettazione degli edifici, che ROCKWOOL sostiene in stretta collaborazione con università e istituti di ricerca, con un approccio trasversale su scala internazionale e che quest’anno si è concretizzato in uno scambio effettivo di informazioni, formazione, suggerimenti ed esperienze in materia di sicurezza antincendio, soprattutto nel caso di grattacieli e di edifici particolarmente alti.

Nel 2019 è stato inaugurato il primo stabilimento ROCKWOOL a Bin Duong, in Vietnam. In questo progetto, uno dei principali requisiti da soddisfare era la sicurezza antincendio. La lana di roccia ROCKWOOL si è dimostrata il materiale ideale perché è incombustibile, resiste a temperature superiori ai 1000°C e contribuisce a prevenire la propagazione del fuoco.   

Il concetto di sostenibilità ha una molteplice valenza: non riguarda infatti solo l’impatto ambientale, ma anche il benessere, il comfort e più in generale lo stile di vita delle persone. ROCKWOOL è attenta anche a questi aspetti e si impegna affinché le città del futuro possano garantire tranquillità ed equilibrio all’interno degli ambienti domestici, scolastici e direzionali. Il rumore rappresenta una delle più frequenti cause di stress, malessere e disturbi di attenzione. La lana di roccia ROCKWOOL, con le eccellenti prestazioni termoacustiche, può contribuire sensibilmente a creare ambienti confortevoli, salubri e nel rispetto della privacy.   

Misurare l’impatto socioeconomico

Questo è un altro aspetto importante che viene preso in considerazione nel Report. Per monitorare il valore socioeconomico di ROCKWOOL in termini di creazione di posti di lavoro o di energia risparmiata grazie all’utilizzo dei propri prodotti in lana di roccia, l’azienda ha sviluppato una nuova metodologia, in collaborazione con Copenaghen Economics, una società di consulenza danese. Dallo studio sono emersi dati molto interessanti, che danno un’idea del peso socio-economico di ROCKWOOL nel 2019.

Torna in cima alla pagina Torna alla Home page Iscriviti alla mailing list