Icona termometro del mondo
Temperatura del mondo a agosto 2020
Icona prezzo del petrolio
18 settembre 2020
Prezzo del petrolio (Nymex): 41,16 $/bbl
Icona prezzo del carbonio
18 settembre 2020
Prezzo del carbonio (EU): 28,59 €/tCO2
Documentazione > KC sulla stampa

torna alla lista KC sulla stampa

7 settembre 2020 (Repubblica.it)

Dl semplificazioni, ecco perché complica la transizione all'economia verde

Il testo mortifica la tanto annunciata svolta 'green': non è stata accolta nessuna proposta a favore delle energie rinnovabili, ma sono state introdotte ulteriori facilitazioni a favore del comparto petrolifero. Scarsa attenzione anche alla riqualificazione delle città. Il commento di Francesco Ferrante, vicepresidente di Kyoto Club e Roberto Della Seta, giornalista ed ecologista, su La Repubblica.

 

L'Italia come tutto il mondo è chiamata ad accelerare sulla via della decarbonizzazione dell'economia e della vita organizzata: che vuol dire promuovere il più possibile il passaggio dalle energie fossili (carbone, petrolio, gas) che sono la causa principale della crisi climatica, alle energie rinnovabili. Questa transizione non è solo decisiva per stabilizzare il clima, dunque per fermare un processo - temperature sempre più elevate, moltiplicazione e intensificazione dei fenomeni meteorologici estremi - che procura già ora danni gravi alla salute e alla sicurezza di tutti noi; è anche una grande occasione di innovazione, competitività, internazionalizzazione per le nostre imprese. Purtroppo oggi in Italia lo sviluppo delle energie rinnovabili è frenato da tante norme che appesantiscono senza fondato motivo i procedimenti autorizzativi. Le associazioni di rappresentanza delle aziende che producono energia pulita avevano presentato proposte chiare: semplificare le procedure necessarie per rinnovare i parchi eolici esistenti, per realizzare piccoli impianti idroelettrici e geotermici privi di un impatto significativo sul territorio, per convertire gli impianti che ricavano elettricità dal biogas verso la produzione di biometano da immettere in rete. Nulla di questo è stato accolto, in compenso sono state introdotte varie, ulteriori facilitazioni a favore del comparto petrolifero: royalties più basse sulle trivellazioni a terra e in mare, meno vincoli autorizzativi per la costruzione di nuovi oleodotti.

Leggi l'articolo completo

Torna in cima alla pagina Torna alla Home page Iscriviti alla mailing list