Icona termometro del mondo
Temperatura del mondo a set. 2020
Icona prezzo del petrolio
27 ottobre 2020
Prezzo del petrolio (Nymex): 38,71 $/bbl
Icona prezzo del carbonio
27 ottobre 2020
Prezzo del carbonio (EU): 23,76 €/tCO2
Documentazione > comunicati

torna alla lista comunicati

25 settembre 2020 (Kyoto Club)

Kyoto Club: ora più che mai è necessario mobilitarsi per il clima

Oggi, venerdì 25 settembre, è la Giornata Globale di Azione per la Giustizia Climatica e i Fridays For Future di tutta Italia si mobiliteranno, come sta accadendo a livello mondiale, per rivendicare il diritto ad un futuro migliore. Tra le richieste della mobilitazione: l’importanza dell’istruzione nella lotta alla crisi climatica. Per Kyoto Club il ritorno alla mobilitazione è tanto più importante in questa fase delicata in cui si devono ridefinire le politiche alla luce degli obiettivi climatici al 2030 e di fronte al Recovery Plan, ricordando che almeno il 37% dei fondi dovranno destinarsi ad azioni climatiche.

I Fridays For Future italiani si uniscono al resto del mondo in questa Giornata Globale di Azione per la Giustizia Climatica rivendicando il diritto ad un futuro migliore e avanzando le loro proposte: giustizia climatica, azzeramento delle emissioni climalteranti entro il 2030, sottolineando l’importanza dell’istruzione in questa lotta alla crisi climatica perché è proprio dai luoghi dell’istruzione che secondo i FFF deve partire una nuova coscienza critica su questo importante tema.

 

Per Kyoto Club mai come in questo momento di emergenza sanitaria è necessaria la mobilitazione per il clima. “Il ritorno alla mobilitazione è tanto più importante in questa fase delicata in cui si devono ridefinire le politiche alla luce degli obiettivi climatici più ambiziosi al 2030 (-55% di riduzione dei gas climalteranti a fronte del precedente -40%) e a fronte della necessità di usare seriamente le risorse del Recovery Plan, ricordando che almeno il 37% devono andare ad azioni climatiche”, spiega Gianni Silvestrini, Direttore scientifico di Kyoto Club.

 

Le azioni della mobilitazione odierna proseguiranno fino al 9 ottobre, giorno del Climate Strike nazionale, in cui si svolgeranno scioperi e cortei studenteschi in tutte le città del nostro Paese.

 

Per Francesco Ferrante, Vicepresidente di Kyoto Club “I ragazzi tornano in piazza, seppur rispettando tutte le misure di prevenzione dal covid, e questa è una bella notizia per tutti. C’è bisogno della loro forza per riuscire a vincere la sfida epocale di lotta contro la crisi climatica che continua a essere osteggiata da troppi poteri fossili persino adesso, dopo che il tragico lockdown pandemico avrebbe dovuto insegnarci che non è proprio possibile tornare come se nulla fosse al business as usual.”.

 

In allegato (pdf) il comunicato stampa.

 

 

 

 

 

 

comunicato stampa (pdf)

Torna in cima alla pagina Torna alla Home page Iscriviti alla mailing list