Icona termometro del mondo
Temperatura del mondo a marzo 2018
Icona prezzo del petrolio
15 maggio 2018
Prezzo del petrolio (Nymex): 70,98 $/bbl
Icona prezzo del carbonio
15 maggio 2018
Prezzo del carbonio (EU): 14,63 €/tCO2
Documentazione > comunicati

torna alla lista comunicati

4 dicembre 2017

“Economia circolare: oltre le eccellenze. Come cambieranno i nostri stili di vita e produzione” e Premiazione concorso nazionale “Verso un’economia circolare”

A Provaglio d’Iseo (Bs), presso la Cantina “Barone Pizzini” si è tenuta la Tavola Rotonda sull’economia circolare e un focus particolare dedicato al ruolo degli Enti Locali e del mondo produttivo. Al dibattito è seguita la premiazione del primo concorso nazionale “VERSO UN’ECONOMIA CIRCOLARE”.

Provaglio d’Iseo (Bs) – Roma, 2 dicembre 2017. Fondazione Cogeme Onlus ha avviato sul territorio bresciano (a partire dal 2016) un centro di competenze nazionale per quanto riguarda l’economia circolare. Un progetto pluriennale al quale si è voluto tracciare una sorta di “tagliando” durante la tavola rotonda promossa Sabato 2 dicembre 2017, a Provaglio d’Iseo (Bs) con il patrocinio prestigioso del Ministero dell’Ambiente e la stretta collaborazione di Kyoto club.  Gli ospiti presenti alla tavola rotonda hanno intrapreso un confronto e un dibattito innovativo e di grande attualità, anche alla luce delle ultime evoluzioni normative a livello europeo.

 Tra le diverse attività previste, proprio grazie al contributo di Fondazione Cariplo e con la collaborazione di Kyoto Club, è stato bandito per la prima volta il premio omonimo Verso un’economia circolare.

Il Comitato Scientifico composto da Sonia Cantoni - Consigliere Fondazione Cariplo con delega all’Ambiente, Gianni Silvestrini - Direttore scientifico Kyoto Club e Presidente GBC Italia,  Sergio Andreis - Segretario generale di Kyoto Club, Gabriele Archetti – Presidente di Fondazione Cogeme Onlus ( insieme allo staff coordinato da Francesco Esposto e Michele Scalvenzi) per selezionare i vincitori delle sezioni previste ha tenuto in considerazione alcuni criteri dirimenti tra i quali ad esempio la  capacità di condivisione/sinergie dei soggetti coinvolti, l’ innovatività e replicabilità di progetti presentati oppure ancora la capacità di ricadute occupazionali soprattutto riguardo ai più giovani.   

Ecco di seguito VINCITORI delle rispettive categorie previste: 
Comuni  fino a 30.000 abitanti: Castegnato (Brescia),  per l'innovatività dell'intervento, per le sinergie espresse dalle parti interessate (partnership pubblico-privato), per l'impegno dei soggetti coinvolti a favore dello sviluppo di sistemi territoriali sostenibili, per la coerenza con il contesto di programmazione efficiente delle risorse del territorio. 
Comuni oltre 30.000 abitanti : Formigine (Modena),  per l'innovatività e la replicabilità dell'intervento, la capacità di condivisione espressa dalle parti interessate (con LEILA BO, l'Agenzia regionale di Regolazione dei S.P.L.A. e tra Comuni del Distretto Ceramico), l'impegno dei soggetti coinvolti a favore di una cultura e di una prassi del riuso, la qualità del progetto come strumento di comunicazione ambientale e di condivisione di buone pratiche (ambientali e sociali), la capacità di avere ricadute occupazionali. 
Aziende  con fatturato fino a 100 milioni:  ESOSport (Opera-MI), per l'innovatività e la replicabilità dell'intervento e per la capacità di condivisione e le sinergie espresse dalle parti interessate (partnership pubblico-privato - finalità ambientali e sociali). 
Aziende  con fatturato oltre i 100 milioni: CAP (provincia di Milano, Monza e Brianza, Pavia, Varese, Como), per l'innovatività e la replicabilità dell'intervento, per le sinergie espresse dalle parti interessate (partnership pubblico-privato), per la rilevanza e l'impegno dei soggetti coinvolti a favore dello sviluppo di sistemi eco-industriali . 

 
SEGNALAZIONI:  
- BLU MARINE SERVICE SOC COOP per l'innovatività e per l'impegno e la varietà dei soggetti coinvolti a favore dei processi di riciclo 
- COMUNE DI MILANO, per la capacità di sinergie espressa dalle parti interessate, per la qualità del progetto come strumento di comunicazione ambientale e di condivisione di buone pratiche, per l'impegno dei soggetti coinvolti a favore dello sviluppo di sistemi territoriali sostenibili. 
 
Ai Vincitori è stato riconosciuto come premio una targa ed una bicicletta ultima generazione a pedalata assistita. I premi, Nel corso della cerimonia, sono stati consegnati  simbolicamente dal Presidente di Cogeme Spa Dario Lazzaroni e dal Consigliere di Amministrazione di Acque Bresciane, Ernesto Campana

 

Leggi il comunicato stampa (pdf)

Torna in cima alla pagina Torna alla Home page Iscriviti alla mailing list