Icona termometro del mondo
Temperatura del mondo a Maggio 2016
Icona prezzo del petrolio
25 Luglio 2016
Prezzo del petrolio (Nymex): 44,10 $/bbl
Icona prezzo del carbonio
25 Luglio 2016
Prezzo del carbonio (EU): 4,58 €/tCO2
Bandiera ItalianaEnglish Flag
Pulsante home page Pulsante I nostri SociPulsante Gruppi di LavoroPulsante Area formazione

NASCONDI IL PANNELLO DI RICERCA

Chi siamo > iniziative > kyoto books

Kyoto books

2 °C - 2a edizione (2016)
Muoversi in città (2015)
2 °C (2015)
Il Patto dei Sindaci (2013)
Bioplastiche: un caso studio di bioeconomia in Italia (2013)
Vademecum Nextville 2013 - Fonti Rinnovabili (2012)
Reinventare il fuoco (2012)
Green building economy (2011)
Energia dal deserto (2011)
Imperativo energetico - 100% Rinnovabile ora! (2011)
Green energy audit (2011)
Nucleare: a chi conviene? (2010)
La corsa della green economy (2010)
Manuale della certificazione energetica degli edifici (2010)
Rivoluzione bici (2009)

2 °C - 2a edizione

Innovazioni radicali per vincere la sfida del clima e trasformare l'economia

Copertina 2 °C - 2a edizione
[
approfondisci su Edizioni Ambiente]
  • Autore: Gianni Silvestrini
  • Note: Prefazione di Luca Mercalli
  • Editore: Edizioni Ambiente
  • Anno di pubblicazione: 2016
  • Pagine: 312
Le importanti novità intervenute nel 2015 non solo hanno imposto un aggiornamento dei dati, ma hanno sollecitato l’ampliamento di alcuni capitoli, in particolare quelli relativi al clima, ai combustibili fossili, alle rinnovabili, alla mobilità e alla Cina.

Le tecnologie “dagli impatti dirompenti”, la cui analisi costituisce il cuore di “2 °C”, hanno tutte infatti mantenuto le promesse e, anzi, la loro evoluzione ha subito un’accelerazione.
Così, le fonti rinnovabili hanno visto investimenti record malgrado i bassi prezzi dei fossili, tanto che la potenza eolica supera ormai quella nucleare e negli Usa ci sono più occupati nel solare che nelle estrazioni petrolifere.

Le vendite di auto elettriche, grazie all’exploit della Cina, hanno superato lo scorso anno il mezzo milione prefigurando un prossimo boom reso possibile dal forte calo dei prezzi delle batterie e dagli effetti dello scandalo Volkswagen.
Molte le novità anche sul fronte dei veicoli senza guidatore, una soluzione su cui si va concentrando una crescente attenzione segnalata dall’entrata in campo di Apple e dalla possibile alleanza tra Ford e Google.

E mentre l’illuminazione a Led continua a sorprendere con prezzi in picchiata che hanno raggiunto valori previsti solo nel 2020, la stampa 3D diventa adulta con forti investimenti sui materiali da utilizzare e sulle nuove stampanti.

Un altro settore che ha fatto registrare cambiamenti, per certi versi addirittura imprevisti, è quello dei combustibili fossili. A cominciare dal clamoroso calo dei consumi di carbone. L’impatto sulle miniere è stato brutale, con alcune delle più importanti società costrette al fallimento.
Altrettanto dolorosi gli impatti del crollo del prezzo del petrolio sui paesi produttori, sulle multinazionali del greggio e soprattutto sugli operatori del “fracking” che rischiano di alimentare una “bolla” legata alla crisi delle imprese del settore.

Ma il 2015 è stato anche un anno di svolta per il clima. Proprio quando si raggiungevano valori record di temperatura e si registrava la più alta concentrazione di CO2 in atmosfera degli ultimi 800 mila anni, due importanti eventi hanno segnalato i cambiamenti in atto. Per la prima volta, infatti, si è registrato un calo della produzione mondiale di anidride carbonica a fronte di un aumento del Pil.
Inoltre, la Conferenza sul clima di Parigi ha rappresentato un punto di svolta e sta già accelerando le politiche di riduzione delle emissioni: campane a morto per il carbone risuonano dagli Usa alla Cina, dalla Germania al Vietnam, e si prefigura lo spostamento di finanziamenti per centinaia di miliardi di dollari dai combustibili fossili alle rinnovabili e all’efficienza.

In parallelo si rafforzano le esperienze di economia condivisa, di nuovi modi di fare impresa, di consumo consapevole, prefigurazione di possibili modelli economici diversi. In tempo, si spera, per affrontare l’aggravamento della crisi climatica, come ci ricordano le siccità che costringono a migrare milioni di persone e il delinearsi di scenari da incubo legati all’innalzamento del livello degli oceani.

La seconda edizione di “Due gradi” registra le rilevanti evoluzioni in atto, i preoccupanti rischi da gestire e le straordinarie opportunità da cogliere.

[top]

Muoversi in città

Esperienze e idee per la mobilità nuova in Italia

Copertina Muoversi in città
[
approfondisci su Edizioni Ambiente]
  • Autori: Anna Donati, Francesco Petracchini
  • Note: Prefazione di Gianni Silvestrini, postfazione di Maria Rosa Vittadini
  • Editore: Edizioni Ambiente
  • Anno di pubblicazione: 2015
  • Pagine: 288

Nel 1991 scattano nelle principali città italiane i primi provvedimenti antismog, che impongono il blocco del traffico nei giorni più inquinati. L’auto, che ha promesso libertà, si ferma proprio a causa del suo successo. Bisogna ripensare a come muoversi in città e si avviano progetti per invertire la tendenza: Piani urbani del traffico, ztl, Aree pedonali, percorsi ciclabili, nuove reti tramviarie e metropolitane, controlli telematici.

Di recente – grazie alla rivoluzione digitale – sono arrivati nuovi servizi di car sharing e car pooling, che stanno ottenendo un grande successo. Si affaccia il concetto di uso dell’auto e non di proprietà. La ricerca per l’auto elettrica, superconnessa e senza guidatore è partita: magari è la volta buona per mandare il motore a scoppio in soffitta.

Ma restano molti punti critici: mezzi di trasporto collettivo vecchi e obsoleti, taglio delle risorse, carenza di investimenti per reti tramviarie, metropolitane e ciclabili, distribuzione “selvaggia” delle merci. Ancora non si punta davvero sulla bicicletta per gli spostamenti nelle città. pums e area vasta, its, servizi per i pendolari, bicicletta, veicolo pulito, servizi in sharing, città a 30 km/h, logistica delle merci, risparmiare traffico e urbanistica: sono le parole del futuro per la mobilità nuova.

C’è quindi ancora un enorme lavoro da fare per rendere la città accessibile e Muoversi in città parte dal passato e guarda al presente per ragionare sul futuro.

[top]

2 °C

Innovazioni radicali per vincere la sfida del clima e trasformare l'economia

Copertina 2 °C
[
approfondisci su ISSUU]
  • Autore: Gianni Silvestrini
  • Editore: Edizioni Ambiente
  • Anno di pubblicazione: 2015
  • Pagine: 260

L'elenco è noto: cambiamenti climatici, perdita di biodiversità, inquinamento, accesso problematico alle fonti fossili e ad altre materie prime, crescita della popolazione e dei consumi... Si tratta di questioni connesse tra loro: se intendiamo risolverle, nei prossimi decenni dovremo trasformare radicalmente interi comparti della nostra economia.

La buona notizia è che, nonostante la miopia di parte del mondo politico e le resistenze di alcuni settori industriali, è un processo che sta già avvenendo. L'avanzata delle rinnovabili e dell'efficienza mette in discussione il sistema energetico tradizionale, mentre il car sharing, le auto senza guidatore e altre forme di mobilità imporranno profondi ripensamenti al settore automotive. I LED stanno trasformando l'illuminazione, e si stanno diffondendo edifici che consumano dieci volte meno di quelli esistenti. Le nanotecnologie, la stampa 3D, la robotica e la biomimesi promettono di trasformare il settore manifatturiero...

[top]

Il Patto dei Sindaci

Le città come protagoniste della Green Economy

Copertina Il Patto dei Sindaci
[
approfondisci su ISSUU]
  • Autore: Antonio Lumicisi
  • Note: Presentazione di Gianni Silvestrini, prefazione di Luca Mercalli
  • Editore: Edizioni Ambiente
  • Anno di pubblicazione: 2013
  • Pagine: 328

Il testo si propone come "manuale di orientamento" e strumento di divulgazione al tempo stesso, traccia un bilancio di quanto accaduto in Italia nei primi cinque anni di attività del Patto dei Sindaci e ne costituisce un momento identitario (i Comuni italiani aderenti sono oltre 2.200 e questi, sommati a quelli spagnoli, rappresentano l'80% del totale). In chiusura al manuale un decalogo rivolto al prossimo governo, affinché valorizzi il ruolo degli enti locali nella lotta ai cambiamenti climatici e ascolti le richieste che giungono dal territorio. Perché ogni azione ben attuata a livello locale contribuisce al raggiungimento degli obiettivi nazionali assunti in sede europea e internazionale.

[top]

Bioplastiche: un caso studio di bioeconomia in Italia

Copertina Bioplastiche: un caso studio di bioeconomia in Italia
[
approfondisci su ISSUU]
  • Autore: A cura di Walter Ganapini
  • Note: Prefazione di Corrado Clini, Introduzione di Catia Bastioli
  • Editore: Edizioni Ambiente
  • Anno di pubblicazione: 2013
  • Pagine: 168

Bioplastiche: un caso studio di bioeconomia in Italia dimostra come una politica pubblica possa stimolare l'innovazione di processo e di prodotto lungo tutto il ciclo di vita e testimonia la possibilità di modificare le abitudini di consumo e favorire l'ambiente. È un caso di successo tutto italiano.
L'analisi della legislazione che fin dal 2011 ha introdotto in Italia l'uso di sacchetti riutilizzabili insieme a quello di sacchetti mono-uso biodegradabili e compostabili prova questo successo. Infatti è provato che:
- i consumatori hanno modificato il proprio comportamento riducendo del 50% l'uso dei sacchetti;
- i sacchetti biodegradabili hanno sostituito i rimanenti sacchetti mono-uso, con ulteriori effetti positivi a cascata che includono:
- la possibilità di raccogliere materia compostabile favorendo il riciclo;
- l'essere il sacchetto uno strumento di comunicazione positiva sia in quanto fatto di materia biodegradabile sia come veicolo di messaggi di promozione ambientale stampati sul sacchetto stesso.
Infine, questa misura ha favorito l'affermarsi sul mercato di prodotti innovativi di nicchia contribuendo così a un'ulteriore innovazione e sviluppo della bioeconomia.
Il volume, pubblicato in lingua inglese e italiana, è a cura di Walter Ganapini del Comitato scientifico dell'Agenzia europea dell'ambiente, e contiene i contributi di Corrado Clini, ministro dell'Ambiente del governo Monti, e di Catia Bastioli, presidente del Kyoto Club.

[top]

Vademecum Nextville 2013 - Fonti Rinnovabili

Autorizzazioni, concessioni, incentivi e fiscalità della produzione elettrica

Copertina Vademecum Nextville 2013 - Fonti Rinnovabili
[
approfondisci su ISSUU]
  • Autori: Anna Bruno, Redazione di Nextville
  • Note: Prefazione di Gianni Silvestrini
  • Editore: Edizioni Ambiente
  • Anno di pubblicazione: 2012
  • Pagine: 236

L'anno 2012 ha visto un notevole cambiamento di scenario nel campo delle energie rinnovabili. Proprio nel cuore della crisi economica sono intervenuti tagli sempre più consistenti all'incentivazione del fotovoltaico, ridimensionando molti operatori – piccoli e grandi – che hanno stentato a percepire in tempo la sproporzione ormai evidente tra incentivi e costi degli impianti, e dunque l'ormai prossima grid parity.

Anche le fonti diverse dal fotovoltaico hanno subito uno stallo grave, per la mancanza di un quadro di riferimento normativo che li accompagnasse nelle scelte operative dal 2013.

A chiusura 2012, il panorama relativo alle rinnovabili è completo (o quasi) e gli operatori del settore possono ricominciare a mettere insieme il complesso puzzle valutativo che è indispensabile per prendere decisioni d'investimento.
Abbiamo costruito questo Vademecum per facilitare il percorso a ostacoli tra iter autorizzativi e connessione, tra probabilità o certezza degli incentivi, tra costi e tempi degli adempimenti.

[top]

Reinventare il fuoco

Soluzioni vincenti per il business della nuova era energetica

Copertina Reinventare il fuoco
[
approfondisci su ISSUU]
  • Autore: Amory B. Lovins
  • Editore: Edizioni Ambiente
  • Anno di pubblicazione: 2012
  • Pagine: 400

Risultato delle esperienze accumulate in trent'anni di collaborazioni con governi, istituzioni e aziende di più di sessanta paesi, Reinventare il fuoco delinea un percorso che entro il 2050 potrebbe consentire a qualunque nazione industrializzata di affrancarsi dal petrolio, dal carbone e dal nucleare.
Auto, camion, navi e aeroplani ultraleggeri e, quando possibile, elettrici o ibridi; edifici super efficienti e progettati con modalità innovative; cogenerazione di calore ed elettricità, cicli chiusi e biomimesi; reti intelligenti, apporti massicci di energia da fonti rinnovabili...
Il volume, per ciascuno dei quattro settori oggetto dello studio – trasporti, edilizia, industria e produzione dell'elettricità – individua le tecnologie più innovative, suggerisce quali modifiche apportare alle politiche e definisce gli strumenti fiscali, economici e finanziari più adatti per accelerare la trasformazione verso una società libera dai combustibili fossili. Le difficoltà sono enormi, ma le opportunità e i guadagni possibili sono pari, se non addirittura superiori.

[top]

Green building economy

Primo rapporto su edilizia, efficienza e rinnovabili in italia

Copertina Green building economy
[
approfondisci su ISSUU]
  • Autore: Giuliano Dall'Ò
  • Note: Prefazione di Gianni Silvestrini
  • Editore: Edizioni Ambiente
  • Anno di pubblicazione: 2011
  • Pagine: 336

Con il solo incentivo "55%" gli interventi di efficientamento sugli edifici esistenti hanno sviluppato un volume di affari superiore ai 10 miliardi di euro, creando 150.000 nuovi posti di lavoro "green".
Nel frattempo, il nostro paese è diventato uno dei principali mercati mondiali per le tecnologie di produzione energetica da fonti rinnovabili.
Una realtà composita ma di grande interesse, che per la prima volta viene ritratta in numeri e parole nel rapporto messo a punto dal Gruppo di lavoro sull'efficienza energetica di Kyoto Club, coordinato da Giuliano Dall'Ò. L'andamento del mercato e della produzione, i trend di sviluppo, le criticità normative e tecniche sono gli aspetti che emergono in questo inedito check-up del principale settore della green economy italiana. L'immagine che ne emerge va decisamente in controtendenza rispetto a quella più accreditata di un paese fermo, se non prossimo alla recessione.
Efficienza energetica nell'edilizia ed energie rinnovabili appaiono come i settori su cui iniziare a ricostruire una prospettiva di innovazione e sviluppo per la nostra economia.

[top]

Energia dal deserto

I grandi progetti per le rinnovabili nel Mediterraneo

Copertina Energia dal deserto
[
approfondisci su ISSUU]
  • Autore: Roberto Vigotti
  • Editore: Edizioni Ambiente
  • Anno di pubblicazione: 2011
  • Pagine: 368

Energia dal deserto propone uno scenario comune in grado di valorizzare i vantaggi competitivi dei paesi della sponda sud del Mediterraneo e quelli dei paesi della sponda nord, le risorse di energia solare degli uni insieme alle risorse finanziarie e di know-how degli altri. L'attenzione è posta sulle condizioni che permetteranno la cooperazione tra l'Unione europea, il Medio Oriente e il Nord Africa, un'area dove sono in discussione rilevanti progetti solari e dove la spinta democratica dal basso sta aprendo nuovi scenari, accelerando e qualificando positivamente la transizione energetica.

Un'analisi dettagliata delle motivazioni che rendono strategica l'idea di utilizzare sole e vento per soddisfare una parte crescente della domanda energetica interna e per esportare elettricità verde verso altri paesi in modo da generare reddito in modo continuativo. Nel volume vengono raccolti numerosi autorevoli contributi sul fronte tecnologico, economico e sociale, offrendo un'opportunità di riflessione sugli scenari che potranno emergere nella transizione energetica e contribuendo all'identificazione dei punti fermi, quali l'evoluzione delle normative, dei regolamenti e delle infrastrutture, che permetteranno, anche in tempi di difficoltà, di mobilitare tutte le risorse necessarie per realizzare progetti di così ampia portata.

[top]

Imperativo energetico - 100% Rinnovabile ora!

Come realizzare la completa riconversione del nostro sistema energetico e come farlo subito

Copertina Imperativo energetico - 100% Rinnovabile ora!
[
approfondisci su ISSUU]
  • Autore: Hermann Scheer
  • Note: Presentazione di Gianni Silvestrini
  • Editore: Edizioni Ambiente
  • Anno di pubblicazione: 2011
  • Pagine: 272

L'obiettivo dell'ultimo libro di Hermann Scheer, scritto poco prima della sua prematura scomparsa è tanto semplice quanto radicale: definire un percorso per convertire l'intero sistema di produzione dell'energia a fonti rinnovabili. E farlo il più rapidamente possibile.
Scheer, uno dei massimi esperti di energia solare del mondo, esamina le implicazioni politiche, sociali ed economiche della transizione alle energie rinnovabili, illustrando quali sono le vere ragioni della resistenza al passaggio a un'economia "100% solare". La sua analisi non risparmia molte delle organizzazioni ambientaliste che, dietro un apparente consenso, ostacolano il cambiamento.
Ma, soprattutto, individua i progetti e le soluzioni più promettenti che nel giro di pochi anni potrebbero dare a tutto il mondo energia inesauribile, economica e sostenibile, rendendo inutile il ricorso al nucleare e ai combustibili fossili che, nonostante i proclami, non potranno mai essere davvero puliti.

[top]

Green energy audit

Manuale operativo per la diagnosi energetica e ambientale degli edifici

Copertina Green energy audit
[
approfondisci su ISSUU]
  • Autore: Giuliano Dall'Ò
  • Note: Presentazione di Gianni Silvestrini, prefazione di Federico M. Butera
  • Editore: Edizioni Ambiente
  • Anno di pubblicazione: 2011
  • Pagine: 640

L'Energy Audit è lo strumento più efficace per promuovere in modo concreto azioni di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente, troppo spesso caratterizzato da inefficienze notevoli. Il metodo illustrato in questo manuale propone una definizione innovativa rispetto a quella tradizionale: Green Energy Audit. Il valore aggiunto sta proprio nella parola "green", che richiama e sintetizza un concetto, quello della sostenibilità ambientale, sempre più diffuso e applicato.

Il Green Energy Audit non si limita a fornire strumenti e metodi per ridurre i consumi di energia, ma si pone un obiettivo più importante: quello di contribuire a un miglioramento globale della sostenibilità dell'edificio.

Tra i diversi possibili approcci all'Energy Audit in questo volume si fa riferimento allo schema che prevede un'applicazione operativa a tre livelli: il Walkthrough Audit, lo Standard Audit e il Simulation Audit (utilizzo della simulazione dinamica). Per ciascuno di questi livelli, il manuale fornisce le metodologie e gli strumenti adeguati.

[top]

Nucleare: a chi conviene?

Le tecnologie, i rischi, i costi

Copertina Nucleare: a chi conviene?
[
approfondisci su ISSUU]
  • Autori: Gianni Mattioli, Massimo Scalia
  • Note: Introduzione di Gianni Silvestrini, postfazione di Marcello Cini
  • Editore: Edizioni Ambiente
  • Anno di pubblicazione: 2010
  • Pagine: 256

Cosa significherebbe per l'Italia investire sull'energia atomica anziché su fonti rinnovabili come il fotovoltaico e l'eolico?

Sappiamo che il nucleare:

  • utilizza come combustibile l'uranio, una risorsa che va comunque acquisita sul mercato estero, scarsa e perciò destinata a divenire sempre più costosa e oggetto di competizione internazionale;
  • utilizza una tecnologia complessa che non mette al riparo da rischi sanitari neppure nel normale funzionamento di una centrale;
  • non ha risolto il problema delle scorie radioattive, lasciando quindi aperti gravi problemi per il futuro; presenta costi di produzione del kWh elettrico difficilmente definibili e comunque superiori rispetto ad altre fonti energetiche realmente pulite e rinnovabili

Nucleare: a chi conviene? propone un'analisi sul tema avvalendosi di dati reali e documentati provenienti da fonti internazionali.

[top]

La corsa della green economy

Come la rivoluzione verde sta cambiando il mondo

Copertina La corsa della green economy
[
approfondisci su ISSUU]
  • Autori: Antonio Cianciullo, Gianni Silvestrini
  • Note: Prefazione di Christopher Flavin
  • Editore: Edizioni Ambiente
  • Anno di pubblicazione: 2010
  • Pagine: 208

Il 2008-2009 è stato il biennio della grande crisi economica, ma anche il trampolino di lancio della green economy. Nel mondo, gli impianti eolici creati nel 2009 hanno prodotto più energia delle centrali atomiche installate negli ultimi cinque anni. In Germania il 31% del Pil dipende ormai dalle ecoindustrie. L'economia verde cresce e si rafforza, moltiplica i posti di lavoro mentre i comparti produttivi tradizionali soffrono. Ma quali sono i suoi confini? E in che modo sta cambiando la nostra vita quotidiana? A queste domande risponde il libro di Antonio Cianciullo e Gianni Silvestrini che, attraverso l'analisi di 23 storie esemplari, racconta la corsa della green economy sostenuta da tanti soggetti diversi: aziende che evitano il fallimento spingendo sull'innovazione, colossi industriali che si convertono all'efficienza, città che sperimentano il modello low carbon. Ad accomunarli è la capacità di immaginare un futuro in cui si possa vivere e lavorare in modo più sicuro, più sano e più piacevole.

[top]

Manuale della certificazione energetica degli edifici

Norme, procedure e strategie d'intervento

Copertina Manuale della certificazione energetica degli edifici
[
approfondisci su ISSUU]
  • Autori: Giuliano Dall'Ò, Mario Gamberale, Gianni Silvestrini
  • Note: Prefazione di Federico M. Butera
  • Editore: Edizioni Ambiente
  • Anno di pubblicazione: 2010
  • Pagine: 416

Scritto da alcuni degli esperti italiani più qualificati, questo volume è un manuale essenziale per affrontare il tema più "caldo" del momento. L'adozione della direttiva europea 2002/91/Ce ha portato in primo piano il tema dell'efficienza energetica degli edifici. Nel volume vengono forniti anche gli strumenti per gestire le enormi opportunità connesse alla sfida della più grande trasformazione che il nostro settore edilizio abbia mai affrontato.

Con gli obblighi previsti dai Dlgs 192/2005 e 311/2006 e l'emanazione delle Linee guida nazionali lo scenario si è definito e si entra nella fase della piena operatività; per rispondere alle nuove domande i professionisti devono quindi acquisire appieno la conoscenza delle norme e dei meccanismi procedurali che li rendono in grado di operare.

Il tema della certificazione energetica è affrontato sia attraverso l'illustrazione degli schemi adottati da alcune Regioni, sia attraverso l'analisi e la spiegazione delle regole nazionali. Dal ruolo del certificatore ai sistemi di accreditamento, i nuovi compiti di tecnici e professionisti vengono delineati con chiarezza, così come i percorsi formativi necessari e i compiti di enti locali e amministrazione centrale. Ma la trattazione non si ferma qui, gli autori affrontano in due ampi capitoli le strategie di intervento sull'esistente e le tecniche di progettazione ecoefficiente per le nuove costruzioni.

[top]

Rivoluzione bici

La mappa del nuovo ciclismo urbano

Copertina Rivoluzione bici
[
approfondisci su ISSUU]
  • Autore: Silvia Zamboni
  • Note: Prefazione di Fulco Pratesi
  • Editore: Edizioni Ambiente
  • Anno di pubblicazione: 2009
  • Pagine: 184

Quello tra la bicicletta e città sempre più asservite al traffico automobilistico privato sembrava un confronto senza speranza, con i ciclisti urbani nel ruolo di sicuri perdenti. Gli equilibri possono però cambiare, soprattutto se ci si rende conto della quantità e qualità dei vantaggi che il diffondersi dell'uso della bici produce: vantaggi per chi la usa e vantaggi per la collettività. A smuovere le cose, senza aspettare regali dall'alto, ci stanno riuscendo le nuove forme di organizzazione e le nuove strategie di azione dei ciclisti urbani. Rivoluzione bici racconta nel modo più completo e aggiornato che cosa sta succedendo, in Italia e altrove.

Torna in cima alla pagina Torna alla Home page Iscriviti alla mailing list

condividi